Riceve per sbaglio 1,2 milioni sul conto: li spende per comprare casa e un’auto

Spende soldi non suoiPer errore una società di investimenti ha depositato sul conto di una 33enne una maxi somma di denaro. Anzichè restituirla la donna ne ha spesi una gran parte

Quando ha visto quella somma depositata sul suo conto corrente non poteva credere ai suoi occhi Kelyn Spadoni, 33enne dipendente del Jefferson Parish Sheriff’Office. Per errore, una società di investimenti ha accidentalmente depositato 1,2 mililni di dollari sul conto della donna che invece avrebbe dovuto ricevere solo 82 dollari. Ma quando lo staff della Charles Schwab ha tentato di mettersi in contatto con la donna per la restituzione della maxi cifra, non è stato possibile arrivare ad un epilogo positivo in quanto la Spadoni non solo aveva già trasferito il denaro su un altro conto ma ne aveva anche iniziato ad utilizzare una buona parte. Come emerso dal rapporto della polizia la 33enne avrebbe acquistato una casa nuova e anche un’auto fresca di fabbrica, una Hyundai Genesis del 2021 il cui valore può variare tra i 48mila e i 70mila dollari. Ma chiaramente, pur essendo stato erroneamente sul suo conto, non si trattava di soldi suoi e pertanto la centralinista dello sceriffo della Louisiana è stata arrestata.

LEGGI ANCHE =>> Compra un Gratta e Vinci da 50 dollari e vince 5 milioni

Arrestata, accusata di tre reati e citata in giudizio

La donna è finita in manette con le accuse di furto di valore superiore ai 25mila dollari, di frode bancaria e trasmissione illegare di fondi monetari sui quali non godeva di alcun diritto legale. Inoltre è stata licenziata dall’ufficio dello sceriffo nel quale lavorava da quattro e anni e mezzo come centralinista del centralino emergenze. Infine è stata citata in giudizio da Charles Schwab & Co. con l’accusa di aver ignorato le loro chiamate, messaggi ed email mandati ed effettuati nel tentativo di recuperare il denaro. Ad oggi la società ha spiegato che il 75% del denaro è stato recuperato. Peraltro Schwab ha sottolineato che il contratto del conto della donna include un accordo secondo il quale se un cliente riceve un pagamento in eccesso è tenuto a restituire la somma per intero. “Se qualcuno mette accidentalmente uno 0 in più su un pagamento, il denaro deve essere restituito e questo caso non è differente”, hanno spiegato.