Notano un rigonfiamento nel burrito durante un controllo bagagli: viaggiatore nascondeva metanfetamine in cristalli

la scoperta dentro al burrito

Scoperta frutto della professionalità degli agenti dell’aeroporto di Houston quella fatta durante un controllo a un bagaglio. All’interno di un burrito hanno trovato una ingente quantità di sostanze stupefacenti

Hanno notato uno strano ‘rigonfiamento’ nel burrito di un viaggiatore e indagando più a fondo hanno fatto una scoperta stupefacente. È accaduto in un aeroporto del Texas dove un viaggiatore è stato sorpreso dagli agenti della TSA mentre cercava di contrabbandare metanfetamine in cristalli in un burrito per la colazione. Gli agenti dell’aeroporto William P.Hobby di Houston hanno notato, nel corso di una normale radiografia al bagaglio a mano del passeggero, che dentro era presente un burrito caratterizzato da una sorta di ‘nodulo’ non identificato. A quel punto hanno vhiesto al passeggero di scartarlo per poter effettuare un’ispezione più approfondita. Ma l’uomo ha insistito sul fatto che fosse solo un burrito per la sua colazione. Gli agenti hanno nuovamente chiesto che il burrito venisse scartato e, quando il viaggiatore alla fine ha obbedito, hanno notato “qualcosa di scuro e insolito” tra le uova, il formaggio e la carne. Dopo aver scansionato il burrito una seconda volta, gli agenti della TSA hanno visto “nastro nero e avvolgimento scuro attorno a una grande massa organica”.

LEGGI ANCHE =>> Violenta e picchia la ex sotto effetto di droga: l’orco le ha rotto la mascella

Il viaggiatore è stato arrestato

Sospettando che fosse una sorta di sostanza illegale, gli agenti hanno chiamato la polizia di Houston, che hanno confermato che la massa era in realtà metanfetamina, ha detto la TSA. I poliziotti hanno confiscato gli stupefacenti di contrabbando e arrestato il viaggiatore, che non era stato identificato pubblicamente nella dichiarazione rilasciata. Secondo il notiziario locale Houston Press, sembra che il burrito potrebbe essere stato effettivamente un taco, da Pappas Bar-B-Q, che ha un avamposto all’interno del terminal principale dell’aeroporto.