Coltellata per un parcheggio, muore 61enne. La figlia: “Ucciso solo per difendere me”

E’ un dramma atroce, quello consumato in un parcheggio privato di Torre Annunziata, in Campania.

Un dramma legato, secondo quanto emerge, proprio ad un parcheggio: i futili motivi dell’aggressione rendono ancor più drammatico il dramma in sé che ha visto morire un uomo di 61 anni – Maurizio Cerrato – ucciso con una coltellata al torace al termine di una lite nata per futili motivi.

La lite è avvenuta nel piazzale di un parcheggio privato in via IV Novembre.

I Carabinieri della compagnia di Torre Annunziata hanno acquisito le immagini dei sistemi di videosorveglianza e stanno svolgendo le indagini per venire a capo di questo assurdo dramma e rintracciare gli autori dell’omicidio.

Sui social intanto la figlia dell’uomo ha evidenziato come non si sia trattata di una lite ma di una sorta di agguato: “È stato fatto un agguato in piena regola, solo per difendere me, che ero la luce dei suoi occhi. Mio padre è stato pugnalato e con questa gente non aveva mai avuto a che fare”.