L’Isola dei Famosi, chi è Emanuela Tittocchia: età, biografia e curiosità

Cenni biografici su Emanuela Tittocchia, concorrente de “L’Isola dei Famosi”.

Emanuela Tittocchia è ufficialmente una nuova naufraga de “L’Isola dei Famosi”. L’attrice e conduttrice televisiva sbarcherà in Honduras questa sera , durante la puntata serale del reality show condotto da Ilary Blasi.

Biografia e curiosità su Emanuela Tittocchia

Emanuela Tittocchia è nata a Torino, il 23 luglio 1970. Figlia di madre toscana e padre umbro, a soli sette anni inizia a studiare canto, danza classica, pianoforte e fisarmonica. Si esibisce al “Teatro Alfieri” di Torino e prende parte a vari concorsi canori in onda su emittenti televisive piemontesi. A tredici anni, è protagonista di uno spettacolo teatrale dal titolo “La pentola rivelatrice” che le fa ottenere buoni riconoscimenti. Frequenta il “Liceo Scientifico Albert Einstein” e nel 1997 si laurea in Architettura al “Politecnico” di Torino. Nel frattempo, frequenta la Scuola di Recitazione del “Teatro Nuovo di Torino” e ottiene il diploma nel 1993. Durante i quattro anni di corso recita in diverse opere teatrali. Già da piccola nutre una grande passione per la televisione. L’amore per il teatro e per il palco, invece, nasce osservando Totò, da sempre suo grande punto di riferimento. Figlia di un arbitro e giudice sportivo, durante l’adolescenza, sviluppa un grande interesse per lo sport, in particolare per il calcio, sia come tifosa sia come calciatrice, giocando per anni in una squadra femminile.

Debutta in tv negli anni ’90 nelle emittenti piemontesi, dove cura e conduce telegiornali e trasmissioni di vario genere, scrive e realizza documentari e servizi esterni. Nel frattempo continua a fare teatro. Nel 1994, partecipa alla rassegna di Anna Cuculo “Aquilegia blu”, teatro al femminile, portando in scena il monologo Che bell’idea!, scritto da lei e dedicato a Monica Vitti. Nel 1995, scrive ed interpreta “Victims”, uno spettacolo per sensibilizzare il pubblico sul tema della violenza sulle donne. Nello stesso anno, con la compagnia “Teatro delle Forme” interpreta Frosina ne “L’avaro” di Molière. Negli anni successivi, entra nella compagnia “Torino Spettacoli” e va in scena con vari spettacoli.

Nei primi anni ‘2000 continua a fare teatro per poi passare alla tv, divenendo popolare grazie alla soap opera “Centovetrine”, nella quale, per quattordici anni, interpreta il ruolo di Carmen Rigoni, impiegata dell’agenzia di viaggi del Centro Commerciale prima, PR e direttrice della rivista “Cento”, poi. Grazie a tale interpretazione, insieme all’intero cast della soap, vince il “Telegatto”. Nel 2005 e nel 2006, è l’inviata di “Voyager”, trasmissione televisiva di Rai 2. Nel 2008, interpreta il ruolo di Ombretta Maltesi, nella soap opera di Rai 3 “Un posto al sole”. Nello stesso anno, prende parte come concorrente al reality show “La talpa”, in onda su Italia 1. Per merito di tale partecipazione, per tre anni a “Mattino Cinque”, cura la rubrica “Lettere sull’amore”. Nel 2009 è coprotagonista del film tv “Non smettere di sognare”, interpretando il ruolo di Sandra Colombo, la conduttrice del talent show. Dal film viene tratta una serie alla quale Emanuela partecipa, continuando ad intepretare il ruolo di Sandra. Contemporaneamente, continua la collaborazione con “Mattino Cinque”, “Pomeriggio Cinque” e “Domenica Live” con il ruolo di ideatrice, curatrice e conduttrice dei servizi “Dai set delle fiction”. Continua a lavorare in tv, come opinionista in diversi programmi tv RAI e Mediaset e La 7.

Nel settembre 2011, Claudio Baglioni la vuole al suo fianco nella conduzione della seconda serata di “O’ Scià”, il festival di musica leggera italiana, ideato dal cantautore nell’isola di Lampedusa. Nel 2012, torna a teatro come protagonista femminile dello spettacolo “I segreti dell’anima”. Nel 2015, alla Camera dei Deputati di Roma, le viene consegnato il prestigioso “Premio Antonio De Curtis” che riconosce le qualità artistiche e umane degli attori. Nel 2017 è protagonista dello spettacolo teatrale “Il circo delle meraviglie”. Sempre nel 2017m partecipa al film “L’esodo”, interpretando il ministro Elsa Fornero. Nel 2018, interpreta Ersilia in “Un figlio a tutti i costi”, film per il cinema. Nello stesso anno, conduce 32 puntate de “Il boss delle pizze”, in onda su Alice tv. Nell’anno successivo, è la volta di “Mezzanotte di fuoco”, talk show irriverente che realizza e conduce con l’influencer Deianira Marzano, in cui due squadre formate da ragazzi si scontrano su temi molto scottanti. Nel biennio 2018-2020, conduce molti eventi, convegni, premiazioni, serate di moda e festival di cinema ed è ancora opinionista in diversi programmi, sia Rai che Mediaset.

Nel febbraio 2020, durante il “Festival di Sanremo”, si occupa della direzione organizzativa dello show del palco di Piazza Colombo ed è volto sul palco. Inoltre, cura la direzione artistica dell’“Opening Sanremo 2020”, evento-spettacolo ufficiale RAI d’apertura del “Festival di Sanremo”, in scena al “Teatro del Casinò” ed è la conduttrice ufficiale di “Casa Sanremo” al Palafiori. Nell’estate 2020, si occupa della conduzione e della direzione artistica di “Estate Live”, tour di Rai e Rai Pubblicità.

Per quanto riguarda la vita privata, nel 2008 ha avuto una relazione con l’attore Fabio Testi, che ha lasciato nella diretta del programma “La talpa 3”. Nel 2012, ha avuto una relazione sentimentale con il modello Thyago Alves. Ha raccontato spesso di aver vissuto l’anoressia, all’età di 18 anni, e di essere riuscita con fatica a superare quei momenti difficili. Ora spesso in convegni e in trasmissioni tv fa testimonianza.

Maria Rita Gagliardi