Auto fuori controllo entra nella piazza pedonale: passante neutralizza il conducente con un calcio ‘volante’

calcio volante

Un uomo coraggioso è immediatamente intervenuto per impedire il rischio di una strage nella piazza principale di Tirana quando un’auto guidata da un conducente intossicato ha sfondato le barriere

Si è letteralmente lanciato all’interno di un’auto, saltando a piè pari e con le gambe tese in avanti, per fermare un uomo che avrebbe potuto compiere una strage. Hanno dell’incredibile le immagini che arrivano da una piazza di Tirana, capitale dell’Albania dove un passante ha saltato attraverso il finestrino di una macchina fuori controllo allo scopo di fermare, assestandogli un forte calcio, un guidatore pericoloso. Come raccontato dalla CNN tutto sembrava tranquillo in piazza finchè un veicolo ha minacciato la vita dei pedoni presenti entrando nell’area pedonale con il rischio di investire adulti o bambini. Un coraggioso passante ha preso in mano la situazione con un balzo spettacolare, ripreso da una telecamera, per colpire il guidatore e metterlo provvisoriamente fuori combattimento. Nelle immagini si può notare come l’auto, già seriamente danneggiata, si muova pericolsamente in piazza Skanderbeg: l’automobilista, un 32enne, è stato in seguito arrestato e si ritiene che fosse sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, probabilmente marijuana.

LEGGI ANCHE =>> Suicidio di gruppo in un’auto: due uomini e una donna si sono uccisi inalando carbone bruciato

Il video dell’atto eroico è diventato virale

Nella dichiarazione della polizia si legge infatti che “una quantità di cannabis è stata trovata nel veicolo e sottoposta a sequestro”. Come emerso dalla ricostruzione dei fatti il conducente ha colpito ben tre veicoli prima di sfondare le barriere protettive della piazza. A quel punto Klodian Elqeni, identificato dall’emittente A2, con un’azione molto coraggiosa è riuscito a neutralizzare il conducente dell’auto prima che potesse investire qualcuno nella piazza principale nel cuore di Tirana, pedonalizzata nel 2017.