Scoperto prestanome e maxi evasore: aveva 570 auto intestate e 21 milioni di tasse non versate

controllo su prestanomeDurante un controllo stradale è stato scoperto un 77enne prestanome con 21 milioni di euro di tasse evase e centinaia di veicoli a lui intestati. Indagato per truffa e falso

Ha evaso le tasse per ben 21 milioni di euro e, come se non bastasse, aveva la bellezza di 570 automobili a lui intestate. Ha davvero del sorprendente la scoperta messa a segno dalle forze dell’ordine a seguito di un controllo stradale di routine nei pressi della stazione degi agenti della Polizia locale di Verona. Andando a verificare i dati dell’uomo seduto alla guida del veicolo infatti si è scoperto che si trattava di un prestanome milanese di 77 anni. I vigili veronesi hanno incrociato una serie di dati accertando che l’anziano è intestatario di 398 veicoli; ma il numero è ben presto salito portandosi a quota 570, includendo altre auto ‘schermate’ da ben 16 diverse società, tutte fallite oppure cancellate, o ancora in via di estinzione.

LEGGI ANCHE =>> Tasse, ecco cosa aspettarsi dal prossimo 1 giugno: parla il Direttore dell’Agenzia delle Entrate

La scoperta: anche due indagati tra i conducenti delle auto

Il lavoro certosino degli inquirenti ha consentito di identificarle tutte ma anche di accertare una maxi evasione da 21 milioni di euro tra sanzioni e tributi mai pagati. La vicenda è stata raccontata dal Corriere della Sera che spiega come l’indagine scaturita dalla scoperta sia ora nelle mani della Procura di Milano che ha contestato all’uomo due ipotesi di reato, ovvero truffa e falso. Ma non è tutto perchè i pm hanno fatto anche un’altra sorprendente scoperta che potrebeb ulteriormente aggravare la sua posizione: alla guida di una delle auto ci sarebbe stato anche un latitante sul quale penderebbe un mandato di arresto internazionale mentre su un secondo veicolo un uomo che, a un posto di blocco, avrebbe quasi investito un poliziotto.