Lo sposo è positivo al Covid: la coppia convola a nozze con la tuta protettiva

sposo positivo al covid

Il tampone effettuato poco prima di convolare a nozze con la sua amata ha dato esito positivo al Covid: ma questo non gli ha impedito di prendere parte al matrimonio, coperto con una tuta protettiva

Il Covid non ha fermato un matrimonio. Un uomo risultato positivo pochi giorni prima di convolare a nozze è riuscito comunque a sposare la sua amata, grazie ad un kit ppe protettivo, indossato al posto del più classico abito nuziale. La vicenda è riportata da Indian Express e riguarda due 25enni che hanno partecipato alla cerimonia di matrimonio nonostante la positività al Covid del ragazzo, completamente isolati all’interno della tuta indossata anche dal prete che ha celebrato le nozze. Il matrimonio si è svolto con il permesso dell’amministrazione locale dopo che il tampone effettuato il 19 aprile aveva dato esito positivo: i membri delle rispettive famiglie ed ufficiali di polizia hanno partecipato alla cerimonia.

LEGGI ANCHE =>> Stroncata dal Covid a soli 13 anni: un’intera città piange la morte di Emily

Il video della cerimonia di nozze è diventato virale

Nel Madhya Pradesh con le nuove regole e restrizioni in atto per frenare la drammatica seconda ondata di Covid-19 in molti si sono trovati costretti a posticipare o addirittura annullare i loro piani di matrimonio. Ma non la coppia in questione: ed ora il video dell’inconsueta cerimonia sta diventando virale sui social, lasciando gli utenti tra lo stupito e l’incredulo. Nel video, la coppia indossa tute protettive blu mentre si sposano in una sala per matrimoni a Ratlam. Insieme alla coppia, il sacerdote e pochi familiari stretti, tutti coperti dalle tute. Secondo quanto emerso inizialmente le autorità erano intenzionate ad interrompere la cerimonia: ma quando la coppia ha spiegato che tutto si sarebbe svolto in sicurezza, gli agenti hanno acconsentito al suo svolgimento. Non sono mancate critiche rivolte da un lato alla coppia, che secondo molti utenti avrebbe potuto aspettare, ma c’è anche chi si è domandato perchè le autorità abbiano consentito che la cerimonia si svolgesse ugualmente.