Trova foto inedite dell’attentato alle Torri Gemelle in un vecchio album di famiglia: “Mai viste prima”

foto inedite

Sfogliando un vecchio album di famiglia un 19enne si è imbattuto in una serie di scatti mai diffusi prima pubblicamente relativi al crollo delle Torri Gemelle in seguito agli attentati terroristici

Un adolescente del Connecticut ha scoperto per caso una serie di immagini inedite degli attacchi terroristici dell’11 settembre all’interno di un vecchio album di famiglia. Liam Enea, 19 anni, stava sfogliando un vecchio album a tema “San Valentino” appartenente alla prozia Maryann Puglisi-Munoz, quando si è imbattuto nelle immagini dell’attacco più devastante e mortale nella storia degli Stati Uniti, come raccontato dall’adolescente stesso a Newsweek. La raccolta di foto, mai prima d’ora diffuse sul web, mostra le Torri Gemelle avvolte dalle fiamme a da pennacchi di fumo e Lower Manhattan ricoperta di polvere e detriti. Enea, che è nato a White Plains, New York, ed ora risiede nel Connecticut, è stato persino in grado di localizzare l’edificio dal quale la prozia ha scattato le foto. “Attraverso le foto ho scoperto che viveva in un appartamento al 310 di Greenwich Street, la cui terrazza si affacciava a sud verso il World Trade Center. Ho stabilito che viveva lì guardando una fotografia aerea degli edifici e individuando il grattacielo residenziale più vicino a nord delle torri”. Il 19enne ha deciso di condividere le foto su Reddit invitando la comunità a condividere la loro esperienza sull’11 settembre.

LEGGI ANCHE =>> Jason, 41 anni, sopravvive all’attacco alle Torri Gemelle e muore nell’attentato a Nairobi  

Le foto sono state scattate con una macchina usa e getta

Maryann Puglisi-Muno ha documentato il crollo delle Torri Gemelle con una macchina fotografica usa e getta. “Quando ho mostrato a mia madre l’edificio – ha spiegato il ragazzo – l’ha riconosciuto immediatamente poichè aveva fatto visita a Maryann negli anni ’90 e ha confermato che viveva lì”. “Speravo – ha aggiunto in merito alle istantanee – che le persone le trovassero interessanti dato che la maggior parte delle foto più iconiche di quel giorno sono state scattate da lontano oppure da terra o dal cielo. Queste istantanee invece mostrano le torri da una residenza vicina”. L’album, che Enea ha mostrato in un recente video di TikTok nelle scorese ore, era stato inizialmente regalato alla sua defunta nonna ed è stato tramandato a lui quattro anni fa. Nel febbraio di quest’anno il 19enne ha deciso di scansionare le immagini.