Assistente di volo denuncia la compagnia aerea dopo che il marito muore di Covid: il motivo

marito morto di covid

Un’assistente di volo ha portato in tribunale la compagnia aerea dopo aver contratto il virus durante un corso di formazione obbligatoria nel quale a suo dire sarebbero mancate tutte le norme sanitarie anti Covid. Avrebbe poi contagiato il marito che è deceduto

Un’assistente di volo della Southwest Airlines ha citato in giudizio la compagnia aerea con sede a Dallas in una causa per omicidio colposo, sostenendo di aver contratto il Covid durante un addestramento obbligatorio e di aver trasmesso il virus al marito, morto proprio a causa del Coronanvirus un mese dopo. Carol Madden 69 anni, vive in Pennsylvania e lavora all’aeroporto internazionale Thurgood Marshall di Baltimore/Washington. Il 13 luglio 2020 ha frequentato un corso di formazione obbligatoria per assistenti di volo secondo quanto riferito dall’avvocato Dan Mastromarco. “Si trattava di un corso per gestire correttamente e con le idonee misure di sicurezza, vari materiali che gli assistenti di volo devono usare, con la pandemia in atto”, ha sottolineato il legale sostenendo che Madden sia stata esposta al virus durante questo periodo e ritiene che ciò sia dovuto alla mancanza di protocolli di sicurezza, come l’utilizzo di mascherine, la pulizia delle superfici e il distanziamento sociale”.

LEGGI ANCHE =>> Mamma single ubriaca si rifiuta di indossare la mascherina in aereo: cacciata e multata

“Le promesse che fanno, per far sentire i clienti al sicuro sui loro voli, non sono state certo messe in atto nei confronti della propria famiglia di dipendenti presenti quel giorno”, ha affermato Mastromarco. Secondo il quale durante l’intera sessione di addestramento “la compagnia non avrebbe implementato le precauzioni più basilari per salvaguardare la salute e il benessere degli assistenti di volo, dall’inizio della formazione fino al tracciamento dei contatti”. Il legale ha aggiunto che la temperature dei presenti non sarebbe stata misurae e non sarebbero state poste loro domande di screening sanitario. Madden crede di aver contratto il virus da qualcuno che era nel suo gruppo dopo che questa persona ha scritto su Facebook che aveva la Covid-19. “L’aspetto più sorprendente – ha specificato Mastromarco – è che la signora abbia appreso che l’individuo seduto a pochi metri da lei fosse positivo al Covid da Facebook”. William, marito di Madden, sarebbe stato da lei contagiato. Il 23 luglio entrambi sono stati trovati positivi al Covid ma i sintomi del marito sono rapidamente peggiorati portandolo dopo un mese al decesso. Portato in ospedale il 1 agosto, al 73enne è stata diagnosticata una polmonite da covid ed è morto da solo il 12 agosto. La coppia era sposata da 35 anni e si conoscevano dall’età di 17 anni.

La replica della compagnia aerea

In una dichiarazione alla NBC DFW, Southwest Airlines ha affermato che la sicurezza e il benessere dei suoi dipendenti e clienti “è stata la nostra priorità senza compromessi” dall’inizio della pandemia ed ha esteso “la nostra sincera vicinanza alla signora Madden”. “Southwest ha adottato misure rafforzate per pulire e mantenere i nostri aerei, aeroporti e centri di lavoro e segue tutte le linee guida di notifica in conformità con il CDC”, si legge nella dichiarazione. “Inoltre, il team di Southwest lavora ogni giorno per garantire che il nostro approccio a più livelli per supportare la sicurezza dei nostri dipendenti e clienti rimanga aggiornato con i risultati della ricerca e le raccomandazioni sulla salute pubblica. Southwest continuerà gli sforzi per supportare le nostre persone e le nostre comunità mentre lavoriamo collettivamente insieme per rallentare la diffusione del COVID-19 durante la pandemia in corso”