Sondaggi politici, la Meloni avanza ancora. Scendono Lega e M5S, crolla Renzi

sondaggi politici Anche in questo Primo Maggio, Festa dei Lavoratori, i sondaggi sorridono solo a Fratelli d’Italia e a Giorgia Meloni. 

La Supermedia elaborata da YouTrend per AGI conferma infatti la crescita del partito sovranista che ha raccolto l’eredità di Alleanza Nazionale. Fratelli d’Italia, rispetto alla rilevazione di 14 giorni fa, guadagna un altro 0,3% e si porta al 17,7%, accorciando ulteriormente il suo divario con il Partito Democratico e con la Lega.

LEGGI ANCHE => Sondaggi politici, sale ancora Fratelli d’Italia. La Lega perde mezzo punto ma il PD non ne approfitta

Il Carroccio, infatti, continua la sua lenta ma inesorabile erosione di voti. La Supermedia di YouTrend dà il partito del segretario Matteo Salvini al 22,3%, in leggerissimo calo rispetto a due settimane fa (- 0,1%).

Al contrario, il PD cresce di un decimo di punto, portandosi al 18,9%. Tuttavia, i “Dem” sentono sempre più il fiato sul collo della Meloni, giunta ormai a circa un punto dal maggior partito di centrosinistra.

Precipita Italia Viva, centrodestra unito al 47,6%

Il Movimento 5 Stelle, dopo aver recuperato terreno nell’ultimo periodo, perde uno 0,3% e viene dato al 16,7%. Piccolissima discesa anche per Forza Italia, che passa dal 7,7% di 14 giorni fa al 7,6% di oggi.

LEGGI ANCHE => Sondaggi politici, Fratelli d’Italia cresce ancora e “vede” PD e Lega. Il Movimento 5 Stelle al 16,9%

Tra i partiti minori, crollo verticale di Italia Viva di Matteo Renzi, che precipita al 2,5%. Non fa meglio Azione di Carlo Calenda, che passa dal 3,5% al 3,2%. Praticamente invariati i partiti di sinistra, con Sinistra Italiana ferma al 2,3%, i Verdi sempre all’1,8% e Art.1 – MDP in calo di uno 0,1% (1,4%, ndr).

Il centrodestra unito, in caso di ritorno alle urne, conquisterebbe il 47,6% delle preferenze. Molto indietro l’eventuale coalizione progressista (PD-M5S-SI-Art.1), che si fermerebbe al 39,3%. Tuttavia, con l’ausilio di Azione, Italia Viva, Verdi e +Europa, il centrosinistra salirebbe fino al 48,1%.