Due aerei si scontrano violentemente in volo ma nessuno rimane ferito: “Mai visto niente di simile”

danni molto gravi ma nessun ferito

Il vicesceriffo della contea ha dichiarato: “I due piloti devono comprare subito un biglietto della lotteri”, commentando l’incidente avvenuto senza conseguenze fisiche nei cieli di Denver

Due velivoli si sono scontrati in aria e uno dei due aerei è stato quasi spezzato in due. Il drammatico incidente, fortunatamente senza conseguenze gravi per gli occupanti, è avvenuto nei cieli di Denver, come riportato dalle autorità che si sono dette sorprese del fatto che nessuno sia rimasto ferito. Secondo una prima ricostruzione dei fatti i due piccoli velivoli si stavano preparando per atterrare in un aeroporto regionale ubicato in un soborgo della città quando, probabilmente a causa di un errore umano nel calcolo dei tempi, hanno impattato tra loro. È accaduto mercoledì in tarda mattinata, come confermato dal National Transportation Safety Board e dal South Metro Fire Rescue. “Questi piloti devono correre subito a comprare un biglietto della lotteria”, ha dichiarato il vicesceriffo della contea di Arapahoe John Bartmann. “Non ricordo niente del genere, un incidente del genere ha quasi sempre conseguenze drammatiche per gli occupanti degli aerei. È questa la parte incredibile di tutto ciò”.

LEGGI ANCHE =>> Aereo si schianta su una casa, è un disastro: morte quattro persone

Avviata un’indagine per accertare cause e responsabilità

Come emerso dalla ricostruzione dei fatti, a bordo del Fairchild Metroliner bimotore, atterrato all’aeroporto di Centennial nonostante i gravi danni riportati alla coda, era presente il solo pilota. Il velivolo è di proprietà di una comagnia con sede in Colorado chiamata Key Line Air, che gestisce aerei da carico. Sull’altro aereo, un monomotore Cirrus SR22, erano presenti un pilota ed un passeggero. Da questo velivolo è stato lanciato un paracadute rosso e bianco che ha consentito al pilota di effettuare un atterraggio sicuro in un campo vicino alle case nel Cherry Creek State Park, ha confermato Bartmann. Al momento non è chiaro chi sia il proprietario di questo aereo. Il National Transportation Safety Board ha specificato in un tweet di aver inviato personale per indagare sull’incidente. Key Lime Air collaborerà alle indagini, ha affermato la società in una nota.