Si apparta con una prostituta in casa ma viene rapinato da 3 persone: 34enne aggredito e picchiato

rapinato in casa

Un uomo stava contrattando il prezzo della prestazione con una prostituta quando si è accorto che gli erano stati sottratti i soldi. I rapinatori si trovavano in casa e lo hanno aggredito

Si era appartato nel suo appartamento insieme ad una prostituta contattata via web attraverso un sito di incontri, ma l’epilogo è stato a dir poco terrificante. Ha vissuto momenti di paura un 34enne italiano che abita nel cuore di Torino e che, nel pomeriggio di giovedì, ha scoperto di essere stato derubato. Poco dopo aver contrattato il prezzo della prestazione sessuale infatti si è reso conto che gli erano stati sottratti i contanti, circa 1200 euro, che teneva nelle tasche dei pantaloni che aveva tolto e appoggiato su una sedia nella camera da letto. Denaro che avrebbe dovuto utilizzare per pagare la prostituta ma che misteriosamente non c’era più: il 34enne ha dunque iniziato a discutere con la donna accusandola di avergli sottratto i soldi e a quel punto le cose si sono messe male per l’uomo. Da una vicina stanza sono infatti spuntate tre persone, una donna e due uomini di 21, 29 e 26 anni.

denuncia carabinieri

LEGGI ANCHE =>> Anziano si vaccina, poi va a prostitute: Effetto del vaccino, ne è valsa la pena

L’uomo riempito di calci e pugni dai tre ladri

I tre si sono avventati contro il 34enne aggredendolo a suon di pugni e calci, obbligandolo ad uscire dalla casa e darsi alla fuga. Nella concitazione l’uomo è però riuscito a prendere lo smartphone con il quale ha allertato le forze dell’ordine e nell’arco di una manciata di minuti una pattuglia dei carabinieri è giunta sul posto. I tre non si erano allontanati molto e sono stati rintracciati, identificati e arrestati con l’accusa di rapina. Dall’interrogatorio della prostituta è emerso, dopo opportuni accertamenti, che era completamente estranea e ai fatti e che non conosceva le tre persone che hanno tentato di rapinare il suo cliente.