Si getta sotto a un tir in A4 e muore: il suicidio svelato dai video delle telecamere di sorveglianza

si è suicidato sotto a un tir

Un uomo ha parcheggiato la sua auto per poi allontanarsi dal veicolo e attendere l’arrivo di un camion, lanciandosi sotto di esso con l’intento di togliersi la vita

Per capire cosa sia accaduto sull’autostrada A4 e cosa abbia provocato la morta di un uomo, le forze dell’ordine hanno dovuto analizzare le immagini catturate dalle telecamere di sicurezza. Secondo la ricostruzione dei fatti la vittima sarebbe stata travolta da un mezzo pesante il cui conducente non sarebbe riuscito, poichè non ne avrebbe avuto materialmente il tempo, ad evitare l’impatto con l’uomo. I poliziotti hanno scoperto dai video che la vittima avrebbe posteggiato l’auto in una piazzola qualche metro più indietro per poi allontanarsi dal mezzo e dirigersi sulla carreggiata, attendendo spontaneamente l’arrivo del tir. Un gesto premeditato, dunque, dato che nel momento in cui il mezzo pesante è arrivato l’uomo si sarebbe gettato sotto di esso, intenzionato così a togliersi la vita. La notizia è stata riportata da BresciaOggi e fa riferimento al dramma consumatosi nel pomeriggio del 14 maggio sul tratto diretto verso il capoluogo piemontese dell’autostrada A4 Venezia-Torino.

un morto e quattro feriti

LEGGI ANCHE =>> Suicidio di gruppo in un’auto: due uomini e una donna si sono uccisi inalando carbone bruciato

L’uomo ha lasciato anche un bigliettino di addio

Senza quei video non sarebbe stato semplice per le forze dell’ordine accertare che si fosse effettivamente trattato di un suicidio. L’Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia ha confermato che l’incidente è avvenuto poco dopo le 13 nel territorio di Roncadelle. Quando i soccorritori sono arrivati per l’uomo non c’era nulla da fare e non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso, mentre la polizia stradale di Seriate ha messo l’area in sicurezza ed effettuato i rilievi. Solo alcune ore dopo, visionando i filmati, hanno capito che la vittima si era suicidata. In seguito è stato rinvenuto anche un bigliettino di addio che l’uomo aveva lasciato nell’auto, ulteriore conferma della sua decisione di farla finita.