Morto a soli 23 anni Damon Weaver: da bambino aveva intervistato Obama

Il ragazzo sarebbe morto per cause naturali ancora ignote. Nel 2009 divenne una celebrità per aver intervistato Obama.

Improvvisamente si è spento Damon Weaver ad appena 23 anni. Il ragazzo era famoso per aver intervistato nel 2009, ad appena 11 anni, l’allora presidente americano Barack Obama. Damon Weaver era anch’esso afroamericano e il 13 agosto 2009 intervistò per ben 10 minuti Obama.

Queste le sue parole poco prima dell’intervista a Obama: “Mi piace fare il giornalista perché impari un sacco di cose, hai la possibilità di incontrare persone interessanti e puoi viaggiare parecchio”.

Ignote le cause del decesso. Come comunicato dalla sorella, il ragazzo sarebbe morto per cause naturali, ma tutto è ancora da verificare. Il decesso risale allo scorso primo maggio, come si apprende dal quotidiano della città della sua famiglia, il Palm Beach Post.

Morto Damon Weaver, il ragazzo che a 11 anni intervistò l’allora presidente Barack Obama

Il ragazzo proveniva dalla Florida rurale. Nel corso della sua intervista a Obama, aveva chiesto, fra le tante cose, cosa si potesse fare per migliorare l’istruzione nelle aree a basso reddito come quella da cui proveniva.

Il video della sua intervista finì su tutte le televisioni nazionali. Il bambino divenne una piccola celebrità americana e la persona più giovane ad aver mai intervistato un presidente americano in carica.

Il ragazzo fece anche parecchie interviste negli anni a seguire e sembrava potesse avere una brillante carriera davanti. Intervistò Oprah Winfrey, il giocatore di basket dei Miami Heat, Dwayne Wade, e l’attore Samuel L. Jackson. A settembre si era laureato in comunicazione alla Albany State University della Georgia.