Senzatetto attacca una famiglia senza motivo: pugni sulla testa alla moglie, lesioni al marito

ha attaccato una famiglia senza motivo

Un 23enne con precedenti per aggressione ha iniziato a colpire due coniugi che rientravano a casa dopo una partita di baseball. Il tutto senza un’apparente ragione

Stava parlando con la moglie e i due figli di una partita di baseball alla quale avevano appena assistito, ed erano diretti verso la loro macchina, quando due uomini si sono avvicinati a loro e uno dei due, dal nulla, ha iniziato a colpire la donna sulla testa. Chris Langston porta ancora i segni dell’aggressione subita nella rissa nata subito dopo quel brutale attacco contro la moglie e ha diversi punti lungo l’avambraccio destro. “Non ci saremmo mai aspettati niente del genere”, ha raccontato nel ricordare l’incidente avvenuto l’11 maggio dopo una partita al Minute Maid Park.

LEGGI ANCHE =>> In sei violentano una bimba di 10 anni, gli aggressori hanno meno di 14 anni: non saranno processati

L’aggressore ha diversi precedenti per reati simili

“Sono ancora sotto shock”, ha rivelato ad ABC13. “Continuo a chiedermi, e se avesse avuto un coltello in mano e non l’avesse solo presa a pugni? E se avessero inseguito i miei figli invece di me?”. Dopo l’aggressione Chris ha inseguito l’uomo e ne è seguito uno scontro corpo a corpo. Il dipartimento di polizia di Houston è intervenuto e ha arrestato il 23enne Glenn Milburn. Il giovane è accusato di aggressione aggravata con lesioni personali; è emerso peraltro che era già stato condannato, a dicembre, a 90 giorni per il medesimo crimine e nel 2019 a sei mesi per aggressione aggravata e minaccia terroristica. L’ufficiale HPD Rafale Pantoja ha spiegato che è sconsigliato inseguire un aggressore dopo un episodio del genere: “È più importante essere consapevoli di ciò che ti circonda e avere le chiavi di casa o dell’auto a portata di mano per allontanarsi. Sporgendo subito dopo denuncia”. Secondo il rapporto di arresto Milburn è un senzatetto, uno dei 4000 che vivono nell’area di Houston.