Sparatoria in strada: bimba di 6 anni colpita da un proiettile volante, è morta

morta per le gravi ferite

Mentre si trovava in auto, una bambina di 6 anni è stata raggiunta da un colpo di arma da fuoco alla testa. È morta in ospedale per le gravi ferite riportate

Una bimba di soli 6 anni è morta dopo essere stata raggiunta e colpita da un proiettile mentre si trovava a bordo di un veicolo. Il dramma si è consumato all’inizio della settimana a Minneapolis: la famiglia di Aniya Allen ha detto alla KSTP, affiliata dell’emittente ABC, che la piccola è morta dopo aver lottato in ospedale per la grave ferita provocata da un proiettile alla testa. Anche un uomo che stava camminando nella zona, vicino alla 35esima e Penn Avenue intorno alle 23 di lunedì, è stato raggiunto da colpi di arma da fuoco e ricoverato in condizioni critiche.

LEGGI ANCHE =>> Bimba riconosce i segnali dello tsunami e salva centinaia di persone: la storia di Tilly Smith

L’appello della polizia di Minneapolis

La polizia ha immediatamente avviato le indagini per capire chi siano gli autori della sparatoria ma al momento non sono stati identificati sospetti o effettuati arresti. KG Wilson, nonno della bimba e attivista della comunità, ha detto di essere passato dalla tristezza alla rabbia e ha chiesto all’assassino di farsi avanti e confessare. “Non c’è stata nessuna chiamata di scuse nè si sono costituiti. Hai ucciso la nostra amata, una bimba preziosa di soli 6 anni. L’hai uccisa. Fatti avanti”, ha detto l’uomo. Nella serata di mercoledì è stata organizzata una veglia in memoria della piccola: i membri della famiglia, gli amici, i parenti e la gente del quartiere hanno portato fiori e palloncini piangendo per la grave perdita. La polizia di Minnesapolis ha chiesto a chiunque disponga di informazioni di segnalarlo a loro o a CrimeStoppers.