Bimba di 16 mesi precipita dal secondo piano ma si salva: caduta attutita da gazebo e tettoia

volo dal secondo piano

Se la caduta da otto metri non fosse stata attutita da una tettoia e da un gazebo la bimba sarebbe quasi certamente deceduta. Incredibile incidente senza conseguenze gravi a San Colombano al Lambro

Un volo nel vuoto di otto metri, ed un salvataggio che ha del miracoloso. È sopravvissuta ad una spaventosa caduta avvenuta da una finestra di un’abitazione al secondo piano di una palazzina, una bimba di soli 16 mesi. L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di venerdì 4 giugno nel comune in provincia di Milano di San Colombano al Lambro. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti la piccola si sarebbe avvicinata alla finestra: in quel momento non erano presenti i genitori, e in casa c’era solo il fratellino di 11 anni che con tutta probabilità stava dormendo. Il sindaco Giovanni Cesari, tra i primi ad arrivare sul luogo dell’incidente ha spiegato, interpellato da Repubblica, cosa potrebbe essere accaduto: “Le tapparelle erano semi abbassate e, nonostante ci siano le sparre di protezione, queste sono abbastanza distanziate da consentire il passaggio di una bambina così piccola”.

LEGGI ANCHE =>> Precipita per scattarsi un selfie con gli amici: 31enne tra la vita e la morte

La bimba è ricoverata al Papa Giovanni XIII

Ma la caduta della piccola è stata attutita, prima da una tettoia al primo piano della palazzina e poi dal gazebo sottostante. Soccorsa immediatamente dopo che i vicini di casa hanno chiamato d’urgenza i soccorsi dopo averla sentita cadere di sotto, la bimba è stata trasportata all’ospedale PaPa Giovanni XXIII di Bergamo dove si trova ricoverata e non sarebbe, stando alle informazioni fornite dal primo cittadino, in pericolo di vita. I soccorritori hanno trovato la piccola a terra con respiro giudicato normale.