Colpita da trombosi dopo la prima dose di AstraZeneca: 18enne grave in rianimazione

18enne con trombosi

Si trova ricoverata nel reparto di rianimazione dell’ospedale San Martino di Genova una 18enne colpita da trombosi del seno cavernoso dopo aver ricevuto il vaccino AstraZeneca

Aveva da poco effettuato, vaccinanosi volontariamente, la prima dose del vaccino AstraZeneca ma è stata colpita da trombosi del seno cavernoso. Una ragazza di soli
18 anni è stata ricoverata in condizioni gravi nel reparto di rianimazione dell’ospedale San Martino di Genova. Ne hanno dato notizia nella mattinata del 6 giugno Alisa e Regione Liguria confermando che la giovane, di Sestri Levante, “è stata vaccinata volontariamente il 25 maggio 2021 nella Asl di residenza con vaccino AstraZeneca dopo anamnesi vaccinale negativa”. Nel comunicato diffuso si ripercorre quanto le è accaduto nei giorni successivi: “Il 3 giugno si è recata in Pronto soccorso con mal di testa e fotofobia. È stata sottoposta ad esami: tac cerebrale ed esame neurologico, entrambi negativi”. A quel punto è stata “dimessa con raccomandazione di ripetere gli esami ematici dopo 15 giorni. Il 5 giugno è ritornata in pronto soccorso con deficit motori ad un emilato. Sottoposta a Tac cerebrale con esito emorragico, è stata immediatamente trasferita alla neurochirurgia del San Martino”.

LEGGI ANCHE =>> Muore a causa di una trombosi a 49 anni, dieci giorni dopo la vaccinazione

La nota ufficiale della Regione sul caso della 18enne

Nella nota diffusa dalla Regione si precisa inoltre che la 18enne “aveva partecipato alle campagne di vaccinazione volontaria con Astrazeneca ed era stata sottoposta alla prima dose di immunizzazione il 25 maggio nella sua Asl di residenza “dopo anamnesi vaccinale negativa”. I medici stanno attualmente valutando se sottoporla o meno ad un intervento chirurgico. Infine, al momento, non vi sono elementi che con certezza possano mettere in relazione la vaccinazione con la trombosi che l’ha colpita.