Barca con 4 donne a bordo rischia di precipitare dalla diga: salvataggio in extremis

4 donne in bilico

Un’imbarcazione a noleggio con motore elettrico è finita sul ciglio della diga di Longhorn rischiando di precipitare nel vuoto. Ecco come sono state tratte in salvo le persone a bordo

Una gita pomeridiana sul Lady Bird Lake stava per trasformarsi in tragedia dopo che una piccola imbarcazione con a bordo quattro persone ha seriamente rischiato di precipitare dalla diga di Longhorn e di compiere un volo di oltre dieci metri. Le immagini catturate da un elicottero mostrano i quattro diportisti, due seduti a poppa e due a prua, terrorizzati sulla barca parzialmente sospesa nel vuoto sul bordo della diga costruita 60 anni fa e che forma il lago dalle acque del fiume Colorado. I soccorsi sono stati allertati da alcuni testimoni che hanno chiamato il 911 dopo aver notato che la metà anteriore della barca sporgeva pericolosamente e che le persone a bordo erano impossibilitate a muoversi da quella posizione. Durante la chiamata i testimoni hanno espresso il timore che l’imbarcazione si muovesse ulteriormente, precipitando nel vuoto con il rischio di conseguenze tragiche. Come emerso in seguito le quattro donne a bordo avevano noleggiato la barca presso Retro Boat Rentals, società specializzata nel noleggio di imbarcazioni in fibra di vetro.

LEGGI ANCHE =>> Bimba di 16 mesi precipita dal secondo piano ma si salva: caduta attutita da gazebo e tettoia

Ma durante la loro gita sul lago la barca è andata alla deriva avvicinandosi pericolosamente alla diga ed il motore elettrico (si tratta di imbarcazioni che chiunque abbia più di 21 anni, anche senza esperienza, può noleggiare ed utilizzare) non aveva sufficiente potenza per contrastare la corrente e allontanarsi, come sottolineato da Brad Smith, ufficiale della polizia, a ABC News. I passeggeri hanno chiamato la Retro Boat Rentals chiedendo aiuto ma anche loro sono rimasti bloccati sulla diga nel tentativo di aiutarli. Fortunatamente i soccorritori sono riusciti a salvare tutti, anche perchè i quattro passeggeri non indossavano i giubbotti di salvataggio e in caso di caduta non avrebbero avuto alcun supporto per galleggiare.

I soccorritori sono intervenuti in meno di 20 minuti

Il manager della società di noleggio, Sam Kohler ha dichiarato: “Abbiamo in atto politiche e procedure per aumentare la consapevolezza in merito ai confini del lago. Tutte le nostre barche sono comunque dotate di ogni sistema di sicurezza, compresi i giubbotti di salvataggio”. Entro 15 minuti dalla chiamata è intervenuto un elicottero Star Flight ed un’imbarcazione a gas: le due barche bloccate sono state attaccate ad essa e allontanate in modo sicuro dal bordo della diga. I soccorritori hanno spiegato che la barca “si trovava in modo precario su uno stretto pezzo di cemento, il semplice spostamento dell’equilibrio del peso o il flusso d’acqua avrebbero potuto farla precipitare in pochi minuti”.