Covid, la variante Lambda spaventa l’Oms: “Mutazione di interesse”

La variante Lambda sta già circolando in 29 Paesi, soprattutto dell’America Latina. Il ceppo è stato rilevato in Perù già ad agosto 2020.

L’Oms ha definito come “mutazione di interesse del coronavirus” la variante Lambda, che si sta diffondendo in modo capillare in America Latina. Sono già 29 i Paesi nella qualità tale variante sta circolando.

Questa mutazione è stata scoperta in Perù, già nell’agosto 2020. L’81% dei casi di Covid dello scorso aprile in Perù è associato a questa nuova variante. Fino a poche settimane fa, tale mutazione non sembrava potesse prendere piede come invece, purtroppo, sta accadendo ora.

Covid, variante Lambda accertata già in 29 Paesi. Oms: “Mutazione di interesse”

L’Oms sta osservando il comportamento della variante Lambda in termini di potere di contagio, prima dell’eventuale inclusione nella categoria delle cosiddette “varianti preoccupanti”, come Alpha, Beta, Gamma e Delta. Sempre per l’Oms saranno necessari studi approfonditi sugli impatti “fenotipici”. In questo modo sarà possibile capire meglio l’impatto sulle contromisure da adottare nei confronti della variante Lambda. Inoltre, sono in corso le ricerche per confermare l’efficacia dei vaccini già approvati nei confronti di questa mutazione.

Nonostante la massiccia campagna vaccinale, sono molti i Paesi che sono tornati ad avere una situazione ospedaliera preoccupante. Per esempio, la capitale del Cile, Santiago, è ritornata a osservare il lockdown.