Violentatore “violento” 35enne stupra e picchia una 61enne: era in libertà vigilata

ha stuprato una 61enne

Un uomo con precedenti per abusi sessuali e una condanna a 5 anni di carcere ha stuprato una 61enne davanti ad una casa famiglia. Era in libertà vigilata

Ha abusato di lei davanti alla casa famiglia nella quale viveva, lasciandola con lividi ed ematomi sul viso e su quasi tutto il corpo. È un vero e proprio incubo quello vissuto da una donna di 61 anni a Wards Island Park, trovata dalla polizia mentre camminava per la strada seminuda con indosso solo una maglietta insanguinata strappata a metà e visibilmente sotto shock. La donna aveva il viso gonfio oltre a ferite e lividi su tutta la schiena, come riportato dagli agenti che hanno allertato i soccorritori perchè la portassero subito in ospedale. Dove i medici hanno accertato che è stata vittima di stupro da parte di un molestatore sessuale violento il quale non solo ha abusato della donna ma l’ha anche picchiata con brutalità.

LEGGI ANCHE =>> Orribile stupro di gruppo: 18enne e 8 minori violentano una bimba di 10 anni e filmano tutto

Fissata una cauzione di 50mila dollari

William Manning, 35 anni, è stato arrestato ed accusato di stupro, aggressione sessuale e possesso di un’arma. L’uomo, che ha fornito come indirizzo un gruppo familiare di Wards Island gestito dal Manhattan Psychiatric Center, era già ritenuto “autore di reati sessualmente violenti” dopo una condanna del 2014 per abuso sessuale, quando soffocò e picchiò una sconosciuta 22enne. Il criminale ha scontato quattro dei cinque anni di carcere previsti dalla condanna per poi essere messo in libertà vigilata fino al 2024, vivendo in una casa famiglia. Ad oggi un giudice ha fissato la cauzione per Manning in 50mila dollari durante l’udienza di venerdì. L’ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan aveva richiesto che fosse fissata in 150mila dollari.