Uccide madre e figlia, poi apre il fuoco contro la polizia: gli agenti gli sparano

spara contro la polizia

La polizia ha aperto il fuoco contro un uomo che, dopo aver ucciso una 60enne, ha sparato contro di loro. Una volta arrestato hanno scoperto un secondo cadavere nell’appartamento

Duplice omicidio negli Stati Uniti. Una madre e una figlia sono state uccise domenica mattina in un complesso di appartamenti a ovest di Houston e l’uomo ritenuto responsabile del doppio delitto è stato ferito dagli agenti. Lo ha segnalato la polizia cittadina che ha confermato il ritrovamento dei corpi intono alle 9 del mattino nel blocco 1000 di East Tri Oaks Lane vicino alla strada di collegamento della Katy Freeway. Gli agenti stavano rispondendo a una chiamata relativa ad un’aggressione in corso quando hanno visto una donna arrivare e bussare alla porta dell’appartamento, secondo quanto riferito dall’assistente capo della polizia di Houston Yasar Bashir. Una persona le ha sparato a bruciapelo quando la porta si è aperta, prima che l’uomo armato iniziasse a sparare contro la polizia.

LEGGI ANCHE =>> 18enne uccisa poche ore dopo il diploma e a due mesi dall’omicidio del fidanzato: le hanno sparato

La vittima in casa aveva circa 30 anni

Gli agenti hanno risposto al fuoco, colpendo più volte l’uomo prima che si ritirasse all’interno dell’appartamento dove è rimasto per qualche tempo prima di arrendersi volontariamente. È stato preso in custodia e trasportato all’ospedale Ben Taub, dove è stato ricoverato in condizioni stabili. Invece la donna è morta sul colpo, a causa del proiettile fatale ricevuto. Ma non è tutto perchè gli agenti della Swat hanno rinvenuto, durante la perlustrazione dell’appartamento, il corpo di una seconda persona, una donna sulla trentina che si ritiene fosse la fidanzata dell’assassino. Invece la donna uccisa all’esterno, sulla soglia di casa, aveva circa 60 anni ed era la madre dell’altra vittima. La scientifica dovrà accertare quando, la donna trovata all’interno dell’abitazione, sia stata colpita a morte. Durante l’incidente nessun agente è rimasto ferito ma l’incrociatore della polizia è stato danneggiato da alcuni proiettili. Sul caso sono state avviate le indagini per capire cosa abbia spinto l’uomo a commettere il duplice omicidio: si ritiene possa trattarsi di una situazione di violenza domestica degenerata nel sangue.