Vietano a una donna di “urinare o defecare in luoghi pubblici” dopo 15 condanne in 22 anni

15 condanne in 22 anni

Una donna ha continuato per decenni a manifestare comportamenti antisociali e di mancato rispetto per l’ordine pubblico. Per questo è stato emesso un Criminal Behaviour Order nei suoi confronti

Le hanno vietato di “urinare o defecare in spazi aperti” a seguito di una serie di condanne raccolte sin dagli anni ’90. È accaduto ad una 50enne, Amanda Lee, che a detta della polizia non avrebbe avuto, da oltre 20 anni a questa parte “alcuna considerazione per gli altri” con comportamenti antisociali, reati di ordine pubblico, molestie e abuso del sistema di emergenza 999 che l’hanno portata a collezionare 15 condanne tra il 1996 ed il 2018. La notizia è stata riportata dal Manchester Evening News e rilanciata dal Dailyrecord: nel disperato tentativo di porre fine alle azioni criminali della 50enne, si legge, la polizia ha richiesto un “Criminal Behaviour Order”. Il 12 luglio, l’ordinanza è stata emessa dal tribunale di Crewe Magistrate e impedisce all’imputato di fare cinque cose specifiche nella zona di Crewe.

LEGGI ANCHE =>> Gli chiede di indossare la mascherina: gli sputa e tossisce in faccia e riceve una condanna esemplare

Le 5 cose che la donna non può più fare

Non deve essere trovata in possesso di alcolici in un contenitore aperto all’interno di una zona di esclusione, non può usare un linguaggio offensivo o minaccioso in un luogo pubblico, non può contattare la polizia al 999 o 101 senza una vera ragione, non deve urinare o defecare in alcuno spazio aperto e non le è permesso entrare in Preece Court. L’agente di polizia Alex Barker, del Crewe Beat Management Team, ha dichiarato: “Un ordine di comportamento criminale viene richiesto una volta esplorate tutte le strade ragionevoli per quanto riguarda i trasgressori che reiterano determinati comportamenti. In questo caso, l’atteggiamento e il comportamento di Lee proseguono indiscriminatamente sin dagli anni ’90 ed è stata condannata numerose volte per incidenti che hanno avuto un forte impatto sui residenti.

La polizia: “Arriva un momento in cui devi dire basta”

“Per anni non ha mostrato alcuna considerazione per le conseguenze che le sue azioni hanno avuto sugli altri. Arriva un momento in cui devi dire basta e intraprendere ulteriori azioni per proteggere la comunità e le imprese della zona”. È un reato violare un CBO con la pena massima di una pena detentiva di cinque anni.