Litigio “senza senso” degenera nel sangue: estrae una pistola, spara a un uomo e lo uccide

un omicidio
Una discussione animata in un piccolo supermercato è sfociata nel sangue quando un uomo ha sparato, uccidendolo, ad un’altra persone. Secondo i testimoni il litigio era apparentemente insensato

Una discussione per futili motivi è degenerata nel sangue quando il di un supermarket ha estratto una pistola colpendo a morte la persona con la quale stava litigando. È successo al N&T Food Store di Yale Street, a Houston, Texas. “È successo tutto in pochi istanti, molto in fretta”, ha raccontato Tonja George, che lavora nel negozio e che è stata testimone del litigio che in un attimo è diventato estremamente violento. La donna, che aveva familiarità con i due uomini, ha detto che sia il sospettato che la vittima sono clienti abituali del supermercato. “L’altro ragazzo è entrato nel negozio dicendo: ‘Stai bene? Stai bene?’ Cose del genere” – ha detto George – “Lui ha risposto: ‘Sì, sto bene.’ Si è alzato la maglietta e ha mostrato la sua pistola. Poi ha detto: “Questo non significa niente per me. Non mi importa di morire.'”. Una discussione apparentemente insensata, dunque, in merito alla quale la polizia sta indagando per capire cosa sia successo prima di quel diverbio.

LEGGI ANCHE =>> Houston: uomo cerca di rapire una bambina dal carrello della spesa

Un omicidio “insensato”, secondoa la proprietaria del negozio

L’identità della vittima della sparatoria e dell’assassino non sono stati ancora resi noti ma la polizia ha tratto in orresto il sospetto e lo ha interrogato. “Non appena quel tizio è uscito dal negozio, l’uomo gli ha sparato”, ha detto la donna. Non è chiaro cosa sia successo prima del loro scontro verbale, ma la polizia ha riferito che i testimoni hanno detto loro che la vittima ha perso la vita per qualcosa di futile. La persona che gestisce il negozio ha aggiunto che il crimine è apparso come “insensato”. La polizia continuerà con le sue indagini su questa questione.