Trascina una 15enne in mare e la violenta, poi fugge: è caccia a un 17enne

stuprata 15enne

La polizia del Dorset ha rivolto un appello a chiunque possa aver visto un 17enne sulla Bournemouth Beach domenica: il giovane ha trascinato in acqua una 15enne stuprandola

Violentata da un adolescente in mare. La polizia inglese del Dorset sta indagando su un presunto caso di stupro che ha coinvolto una 15enne, trascinata in acqua, secondo quanto ricostruito, da un 17enne il quale avrebbe abusato di lei. I fatti si sarebbero verificati al largo di Bournemouth Beach, nelle vicinanze dell’Oceanarium intorno alle 15:30 domenica e le forze dell’ordine hanno lanciato un appello rivolto a chiunque abbia notato qualcosa oppure abbia scattato foto o realizzato video che potrebbero aver immortalato l’accaduto, chiedendo loro di farsi avanti per poter identificare il giovane stupratore. Secondo quanto riferito dalle autorità la 15enne si trovava con le sue amiche e stavano giocando a palla vicino all’acqua: nel tentativo di prendere il pallone sarebbe atterrata di fronte al 17enne, descritto di origine pakistana, con la pelle abbronzata, alto tra 152 e 170 cm e con una corporatura magra ma muscolosa.

LEGGI ANCHE =>> 17enne violentata dallo zio e dal fratello di lui: la zia non denuncia e la fa abortire

L’appello del detective della polizia ai bagnanti

Il giovane ha detto alla ragazza che stava andando a Birmingham. Ha iniziato a parlare con la vittima, prima di trascinarla più a fondo nel mare e violentarla. Secondo le testimonianze indossava pantaloncini da bagno neri o grigi e aveva capelli corti e scuri tirati indietro, che sembravano essere stati tagliati da poco. Il detective ispettore Wayne Seymour ha dichiarato: “Vogliamo parlare con chiunque riconosca il ragazzo dalla descrizione fornita o possa averlo visto sulla spiaggia domenica”.