Come Mike Tyson: durante le Olimpiadi un pugile morde l’avversario

Lo scioccante morso di Tyson a Holyfield nel 1997.

Il marocchino Baalla ha provato a mordere lo zigomo del neozelandese Nyika durante un match di pugilato alle Olimpiadi di Tokyo. L’episodio ha ricordato il morso di Tyson a Holyfield del 1997.

Incredibile episodio avvenuto ai Giochi Olimpici in corso a Tokyo. Durante l’incontro di pugilato degli ottavi di finale del torneo dei pesi massimi, il pugile marocchino Baalla ha provato a mordere lo zigomo di Nyika, il suo avversario neozelandese. Nyika ha subito reagito, lamentandosi con l’arbitro dell’episodio. Quest’ultimo non ha interrotto il match e non ha inflitto sanzioni a Baalla.

A imporsi è stato il pugile neozelandese Nyika, che a fine match ha dichiarato: “Non pensavo che l’avrebbe fatta franca. Ha cercato di mordermi lo zigomo… probabilmente ha solo preso una boccata di sudore”.

Choc alle Olimpiadi di Tokyo: pugile marocchino tenta di mordere lo zigomo del neozelandese Nyika

L’incredibile episodio ha ricordato lo storico gesto di Mike Tyson del 27 giugno 1997 a Las Vegas, durante l’incontro per l’assegnazione del titolo dei pesi massimi WBA. In quell’occasione, Tyson venne squalificato alla terza ripresa, in seguito ai suoi ripetuti tentativi di mordere l’orecchio dell’avversario Evander Holyfield.

A poco dalla fine del terzo round, i due pugili entrarono a stretto contatto corpo a corpo. A questo punto Tyson abbracciò l’avversario e all’improvviso gli morse l’orecchio destro riuscendo a lacerarne un pezzo che successivamente sputò sul ring.