28enne porta una bimba senzatetto di 7 anni nel bosco con la scusa di darle del cibo e la violenta

28enne tossicodipendente

Un uomo, tossicodipendente, ha violentato una bambina senza fissa dimora dopo averle promesso del cibo. La piccola è stata tratta in salvo da due passanti

Avrebbe rapito una bimba senzatetto di soli 7 anni per poi violentarla. L’orribile vicenda è avvenuta nella città di Mumbai e riguarda un tossicodipendente di 28 anni, arrestato nelle scorse ore con l’accusa di rapimento e stupro: secondo la polizia l’uomo, con il pretesto di dare del cibo alla bimba, l’avrebbe condotta con sè in una zona isolata e, tra
gli alberi, avrebbe abusato di lei. La bambina, ricoverata in ospedale, non ha riportato ferite gravi ma è sconvolta e sotto shock. Tutto è accaduto domenica sera quando il
28enne ha visto la bimba mendicare per strada insieme alla madre: “Ha detto alla minorenne che le avrebbe dato pollo e riso. La madre le ha detto di andare con lui a prendere il cibo. Tuttavia – ha detto un ufficiale – l’ha portata con sè in un’area boschiva, con un risciò, intorno alle 22”.

LEGGI ANCHE =>> Branco stupra una 15enne e cerca di abusare della sorellina di 8 anni: Trovata senza vestiti

La ricostruzione dei fatti

“Lì, ha aggredito sessualmente la bambina. Mentre lei gridava per chiedere aiuto, fortunatamente, due cittadini che passavano sono intervenuti. L’imputato l’ha presa in braccio e ha cercato di fuggire, ma i due cittadini lo hanno preso e hanno chiamato la polizia”, ha aggiunto l’ufficiale. Nel frattempo, la madre che la stava cercando, ha sporto denuncia per persona scomparsa e nell’indagare gli agenti hanno scoperto che la piccola era stata tratta in salvo, riportando ferite alle labbra, alla testa e alle parti intime. “È stata ricoverata in ospedale ma è fuori pericolo. Abbiamo registrato un caso di rapimento, stupro, molestie e aggressione contro l’imputato ai sensi dell’IPC e
del POCSO Act”.