Perde sensibilità alle gambe durante una lezione di surf: 16enne rimane paralizzato per un raro trauma

terribile episodio a 16 anni

Nessun urto o caduta: un 16enne ha sentito solo un rumore secco nella parte bassa della schiena, prima di iniziare a perdere la sensibilità delle gambe. Ha subito una rara lesione spinale che lo ha portato alla paralisi

Un adolescente della California ha riportato inaspettatamente una seria lesione spinale durante una lezione di surf a Waikiki, nelle acque delle isole Hawaii. Secondo quanto riprotato da Hawaii News Now il 16enne Brandon Louie ha sentito un rumore secco nella parte bassa della schiena quando è saltato giù dalla sua tavola da surf per raggiungere la riva, pur non essendo caduto o avendo subito urti di alcun tipo. “Ho capito subito che qualcosa non andava”, ha raccontato la madre Eunice Louie. Nonostante il dolore nella parte bassa della schiena Eunice ha cavalcato un’onda ma nel tornare a riva ha trascinato la sua tavola sulla sabbia e ha iniziato a perdere sensibilità alle gambe.

LEGGI ANCHE =>> Surfista perde la tavola e la ritrova dopo 4 anni ancora integra a 2700 km di distanza

La diagnosi dei medici: è mielopatia del surfista

“Non c’è stato alcun incidente su rocce o coralli. Nessun comportamento sconsiderato”, ha detto la madre dell’adolescente. A Brandon Louie è stata diagnosticata la mielopatia del surfista, una forma molto rara di paralisi innescata da una lesione spinale non traumatica. “Penso che si possa descrivere come un colpo alla colonna vertebrale”, ha spiegato Eunice Louie. Brandon Louie è ora paralizzato dalla vita in giù e dovrà reimparare a vivere la sua vita quotidiana. Martedì è stato trasferito da un ospedale di Honolulu a un centro di riabilitazione ad Atlanta, in Georgia, specializzato in lesioni al midollo spinale e al cervello. Nonostante la lunga strada da percorrere, la madre dell’adolescente dice che sta cercando di rimanere positivo e si ispira alle Olimpiadi. “Il secondo giorno in ospedale, ha detto: ‘Mamma, quando posso iniziare ad allenarmi per una squadra di basket paralimpica?'”, ha spiegato commossa la donna.