Che figuraccia, cinque agenti fanno irruzione in casa: è una donna terrorizzata per un ragno

5 agenti fanno irruzione

Una donna si è ritrovata cinque poliziotti in casa e si è detta mortificata dopo aver urlato a squarciagola per aver trovato un ragno nella sua camera da letto

È andata letteralmente “fuori di testa” quando, entrando nella sua camera da letto, ha trovato davanti a sè un grande ragno. Ma poco dopo nella sua casa si è ritrovata anche cinque agenti di polizia, che hanno fatto irruzione nell’abitazione su segnalazione di un vicino di casa che l’aveva udita urlare a squarciagola. Terrorizzata dai ragni, la donna ha infatti iniziato a strillare e a lanciare libri contro l’aracnide che per tutta risposta ha cercato di avvicinarsi a lei. A quel punto Hollie Huner, questo il nome della donna, ha cominciato ad urlare ancora più forte e a scappare in altre stanze dell’abitazione. In una manciata di minuti sono arrivate sul posto alcuni volanti della polizia scozzese fermandosi davanti all’abitazione di Livingston e non ci è voluto molto prima che scoprissero che la donna di 30 anni non era stata attaccata da un uomo ma aveva bisogno di aiuto per un ‘intruso ‘a otto zampe.

LEGGI ANCHE =>> Punto da un ragno sviluppa una reazione rara: medici costretti ad amputare parte delle dita

La donna: “È ora di cercare aiuto per le mie fobie”

“Stavo urlando, piangendo e facendo un tale baccano che il mio vicino deve aver pensato che fossi stata attaccata da un intruso”, ha detto Hollie imabarazzata, dicendosi mortificata per l’accaduto. “Quando ho guardato attraverso lo spioncino c’erano cinque agenti. Ho aperto la porta e prima che potessero dire qualcosa ho iniziato a piangere dicendo loro che mi dispiaceva tanto ma che c’era un ragno sotto al mio letto e che ero pietrificata dalla paura”. Pur sorridendo per l’accaduto, gli agenti sono entrati in casa per cercare e rimuovere l’aracnide che effettivamente si trovava sotto al materasso. In un post su Facebook la signora Huner ha affermato di non essersi mai sentita così mortificata aggiungendo: “è ora di cercare aiuto per le mie fobie”. In diverse cittadine inglesi i residenti hanno ricevuto comunicazione del fatto che i ragni stanno iniziando ad entrare nelle abitazioni per trovare un posto caldo dove accoppiarsi.