SeaWorld, orca assassina divora l’addestratrice davanti agli occhi terrorizzati dei turisti

La vita di una addestratrice del SeaWorld è stata tragicamente spezzata dalla furia di una dell’Orca assassina Tilikum.

 Dawn Brancheau, addestratrice degli animali acquatici al SeaWorld, aveva speso la sua vita a curare, nutrire e giocare con delfini e orche marine. La donna aveva un rapporto speciale con le orche e pur sapendo che si tratta di animali potenzialmente molto pericolosi, aveva fiducia in loro. Tra tutti gli addestratori era noto che la più anziana delle orche del parco acquatico, Tilikum, è pericolosa. Mai fino a quel momento era arrivata ad aggredire uno degli addestratori.

L’incidente che ha visto coinvolta Dawn è stato il primo, ma qualche tempo dopo un altro addestratore è divenuto vittima del pericoloso animale. L’addestratrice, che aveva un rapporto speciale con l’orca (si salutavano strofinandosi muso con muso), non temeva un attacco quel terribile giorno di sei anni fa, ma quando ha visto che Tilikum nuotava nervosamente attorno a lei ha capito che qualcosa non andava. Dawn ha cercato di nuotare velocemente fuori dall’acqua, ma proprio in quel momento l’orca l’ha aggredita colpendola prima alle gambe e poi stringendole il busto in una morsa.

Leggi anche ->Enorme orca si avvicina alla barca e la spinge: “Increduli e spaventati ma emozionati”

Orca assassina uccide l’addestratrice: il racconto dei presenti

Una volta che l’orca è riuscita ad addentare l’addestratrice, i suoi colleghi sapevano che c’era poco tempo per salvarle la vita. La prima cosa che hanno fatto è stato cercare di distrarla gettando cibo in acqua e sbattendo le mani sulla superficie. I tentativi dei colleghi di Dawn, però, sono stati vani. A quel punto alcuni di loro hanno aperto le vasche secondarie per fare confluire in quelle le altre orche presenti nella piscina.

I tentativi degli addestratori di salvare la collega non hanno fatto altro che indispettire l’orca, la quale ha cominciato a strattonare il corpo di Dawn con violenza. Quando ha deciso di lasciarla, tutti hanno capito che per la donna non c’era più nulla da fare. Una sua collega ha raccontato in un documentario sulla vicenda come fosse consapevole che l’orca non l’avrebbe lasciata andare: “E’ un animale molto possessivo”.

Leggi anche ->Orca “sperona” un delfino in volo davanti ai turisti: l’incredibile salto di 5 metri diventa virale

La terribile scena si è verificata quando il parco era aperto al pubblico ed in quel momento c’erano dei turisti che stavano osservando la vasca delle orche. Uno di loro ha raccontato di come abbia visto l’orca che scuoteva con violenza inaudito il corpo senza vita dell’addestratrice. Un altro ha raccontato i terrificanti momenti in cui l’addestratrice cercava invano di uscire dall’acqua ed in cui l’orca l’ha addentata prima che vi potesse riuscire.