Appena arrivato in paese si tuffa, travolto dalle onde: morto annegato a 20 anni

aveva 20 anni

Un ragazzo giunto in paese con la famiglia per cercare lavoro si è regalato qualche ora di relax in mare ma in acqua ha trovato la morte. È annegato

Si è tuffato in acqua per rilassarsi un pò, prima di mettersi a cercare lavoro per dare inizio ad una nuova vita in un’altra città. Ma in mare ha trovato la morte, a soli 20 anni. La vittima è un giovanissimo di nazionalità romena, che si è trovato in balia delle onde e non è più riuscito a tornare a riva e salvarsi, morendo annegato. La tragedia è avvenuta su una spiaggia in località Colamaio 2 a Pizzo, Vibo Valentia: come ricostruito dalle forze dell’ordine il ragazzo si trovava nella cittadina del Tirreno Vibonese insieme alla sua famiglia. Avevano scelto questo paese per ricominciare una vita nuova cercando qui lavoro e costruendo passo passo il loro futuro.

LEGGI ANCHE =>> Agente interviene sul luogo di un incidente: si tratta del figlio morto in moto

Il corpo recuperato mentre era ancora in mare

Ma ogni sogno si è infranto dopo il grave incidente avvenuto in mare in quello che doveva semplicemente rappresentare un momento di spensieratezza e di relax prima di darsi da fare. I soccorritori, allertati da alcuni bagnanti, hanno cercato subito di recuperare il giovane, individuato mentre si trovava ancora in acqua mentre sulla spiaggia c’erano i suoi indumenti. Purtroppo una volta portato a riva i sanitari hanno capito che non c’era più nulla da fare e non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. I carabinieri della stazione di Pizzo, di concerto con la Guardia costiera, hanno avviato le indagini per ricostruire nel dettaglio la dinamica dei fatti. Non è chiaro al momento se verrà disposta anche l’autopsia sul corpo del ragazzo.