15enne con la sindrome di Asperger viene bullizzata per anni: il gesto di 300 bikers commuove il web

Felicity Warburton, una ragazza 15enne con la sindrome di Asperger di Worcester, è stata scortata da un gruppo di motociclisti. La ragazza, bullizzata per anni a scuola, è stata accompagnata dai motociclisti dal cuore d’oro al ballo della scuola.

La ‘rivincita’ di Felicity Warburton. Si potrebbe intitolare così la storia di una ragazza inglese di 15 anni bullizzata per anni a scuola. La ragazza è affetta dalla sindrome di Asperger. Molti bulli a scuola l’avevano quasi spinta al suicidio, con prese in giro e continue offese verbali.

La madre della ragazza, Kathryn, aveva lanciato un appello su Facebook al ‘Wac Motorcycle Club’. La donna ha deciso di invitarli al Worcester Warriors Stadium, così da supportare la figlia. Queste le sue parole nell’annuncio: “Felicity ha aspettato che arrivasse questo giorno per dimostrare ai bulli che non possono più farle del male. L’hanno presa di mira così tanto che nell’ultimo anno ha perfino pensato di togliersi la vita. Per questo voglio davvero che il ballo si trasformi nella serata di cui ha bisogno”.

Trecento bikers hanno accolto l’appello della madre e si sono presentati davanti alla casa della ragazza, restituendole il sorriso e scortandola con le loro motociclette al ballo della scuola. Questo il messaggio dei bikers: “Non la farete mai più soffrire”.

Bikers accompagnano al ballo della scuola una ragazza affetta da sindrome di Asperger. L’appello ai bulli: “Non la farete mai più soffrire”

Felicity è affetta da dislessia e da sindrome di Asperger. Purtroppo ha sempre avuto difficoltà nel fare amicizia con gli altri bambini e ragazzi fin dalle elementari.

Il padre, Rich Morris sperava, che l’appello fosse accolto da almeno una decina di bikers. Poi la straordinaria scoperta. Davanti alla sua casa si sono presentati, in segno di solidarietà, 300 motociclisti, provenienti dal club contattato e da tutto il Regno Unito. Queste le parole del padre: “A un certo punto ce ne erano così tanti che non riuscivo più nemmeno a vedere il viso di mia figlia, era circondata”.

Per percorrere quasi otto chilometri, dalla casa della ragazza al luogo della festa, il grande corteo ha impiegato ben trenta minuti. Una vera e propria festa per Felicity.