Prende a calci in faccia una donna e fa la volare dalla scala mobile: è caccia al sospetto

volata in terra
Le autorità newyorkesi hanno rivolto un appello alla popolazione affinchè eventuali testimoni aiutino a identificare l’aggressore di una 32enne, che ha scagliato a terra da una scala mobile in una stazione della metropolitana

La polizia di New York cha chiesto pubblicamente aiuto a eventuali testimoni per identificare un uomo che, apparentemente senza alcuna ragione, ha preso a calci una donna facendola cadere da una scala mobile all’interno di una stazione della metropolitana di Brooklyn. L’orrore è stato filmato da una telecamera di videosorveglianza e mostra l’aggressore voltarsi improvvisamente verso la donna tirandole un calcio che le fa perdere l’equilibrio, cadendo e sfiorando un’altra signora che si trovava appena dietro di loro. Lo scioccante episodio è avvenuto il 9 settembre intorno alle 19.15 all’interno della stazione di Atlantic Avenue-Barclays Center e di recente le autorità hanno diffuso, unitamente all’appello per trovare il colpevole il prima possibile, il filmato che mostra l’incidente. Il sospetto sembra scambiare alcune parole con la donna mentre le passa davanti salendo le scale mobili. Poi la prende a calci in faccia: la 32enne cade all’indietro facendo cadere anche una persona dietro di lei e atterra in fondo alla scala mobile. Da qui l’appello delle forze dell’ordine: “Chiunque abbia informazioni sul sospetto, contatti il NYPD Crime Stoppers sui canali social o in modo anonimo al numero 1-800-577-TIPS.

LEGGI ANCHE =>> Paura in metropolitana: una donna si accascia a terra dopo un malore, è gravissima

Telecamere in tutte le stazioni della metropolitana di New York

La richiesta della polizia arriva dopo la Metropolitan Transportation Authority ha annunciato che tutte le 472 stazioni della metropolitana di New York sono state dotate di telecamere di sicurezza. L’installazione delle telecamere è stata accelerata nell’ultimo anno dopo che la criminalità è aumentata sulla rete metropolitana durante la pandemia, mentre i passeggeri sono diminuiti. Alcune delle telecamere trasmettono in tempo reale al centro di sicurezza della metropolitana, mentre altre registrano localmente e possono fornire filmati che possono essere utilizzati nelle indagini penali. Sebbene la criminalità abbia continuato a essere un problema, l’MTA afferma che l’aumento del numero di telecamere ha contribuito ad aumentare gli arresti di oltre il 28%.