Tasso ghiotto di fichi trovato in un campo completamente “ubriaco”. Salvato e curato da alcuni volontari

Un tasso è stato salvato da alcuni volontari. L’animale era pancia all’aria in un campo in uno stato non ottimale, a causa di una indigestione causata dai fichi. Lo strano episodio è accaduto sull’Appennino modenese.

Steso a terra, pancia all’aria e completamente ubriaco. Protagonista di questo curioso episodio non è un uomo, bensì incredibilmente un tasso. L’animale è stato trovato pancia all’aria e in condizioni “non proprio ottimali” nelle campagne di Sestola, sull’Appennino modenese.

Una persona del posto, che si trovava a passare in quella zona, ha notato il tasso in quella strana posizione. L’uomo pensava che l’animale fosse morto, poi ha notato che si muoveva anche se impercettibilmente. Ha allertato, quindi, i volontari del centro fauna selvatica ‘Il Pettirosso’. Gli esperti hanno scoperto che il tasso si trovava in una sorta di “coma etilico”. Il motivo? Un eccesso di zuccheri causati dalla troppa frutta mangiata, in particolare dai fichi.

Tasso ghiotto di fichi trovato pancia all’aria in un campo in condizioni non ottimali. Salvato e curato da alcuni volontari

Un episodio che potrebbe sembrare strano, ma che in realtà non è così. Infatti, sono molti gli animali, compresi gli elefanti, a mangiare grandi quantità di frutta caduta a terra e fermentata, che in pratica li ubriaca.

Il tasso è stato subito portato nella struttura dei volontari per essere curato. Dopo aver smaltito l’indigestione e dopo aver fatto tutti gli accertamenti del caso, l’animale potrà tornare in libertà.