Assassino di una 19enne picchiata a morte arrestato 9 anni dopo: la mamma scoppia in lacrime

caso risolto 9 anni dopo

A quasi 10 anni dalla morte di una studentessa, brutalmente picchiata fino a provocarne il decesso, l’autore dell’omicidio è stato identificato e arrestato

Aveva solo 19 anni Faith Danielle HedgePeth quando, nel 2012, perse la vita in un selvaggio attacco avvenuto a Chapel Hill, nella Carolina del Nord, Stati Uniti. La giovane è stata trovata morta nel suo appartamento fuori dal campus universitario la mattina del 7 settembre, ed immediatamente, dopo aver accertato che si trattasse di omicidio, gli investigatori avviarono una indagine. Dall’autopsia emerse che aveva subito fratture estese del cranio oltre a tagli al viso e alla testa e che fosse stata picchiata con una violenza inaudita. A trovarla, sotto ad una coperta sul materasso leggermente storto e circondata da grandi quantità di sangue, fu un compagno di stanza. Da allora però le indagini non portarono ad alcuna svolta.

LEGGI ANCHE =>> Cold case: arrestato un uomo per un agghiacciante omicidio commesso 10 anni fa

Le cose sono cambiate nelle ultime ore: il suo presunto assassino è stato tratto in arresto come dichiarato dal dipartimento di polizia di Chapel Hill. Miguel Enrique Salguero-Olivares, 28 anni, di Durham, è stato arrestato giovedì in relazione al presunto omicidio della giovane. Il capo della polizia di Chapel Hill, Chris Blue, ha dichiarato: “Ci siamo impegnati a portare giustizia a Faith e alla sua famiglia dal giorno del suo omicidio. Sono orgoglioso di tutte le persone, all’interno del nostro dipartimento e nelle tante agenzie partner che ci hanno assistito, il cui duro lavoro ha reso possibile questo risultato. Anche se l’arresto di oggi non riporterà indietro Faith, non abbiamo ancora finito di ottenere risposte per la famiglia di Faith. L’annuncio di oggi segna la fase successiva di questa indagine e ci impegneremo, ancora una volta, a preservare l’integrità di questo caso con tutto ciò che abbiamo”.

La commovente reazione della mamma di Faith

“Quando ho ricevuto notizie questa mattina non ho fatto altro che piangere“. Sono state queste le prime parole della mamma di Faith, pronunciate nel corso di una conferenza stampa dopo che la polizia ha annunciato l’arresto. Ha continuato ringraziando il dipartimento di polizia e “chiunque abbia contribuito a indagare su questo caso”. “Quando ho pianto erano lacrime di gioia. Lacrime di sollievo sapendo che qualcuno è stato arrestato in questo caso