Bimbo di 7 anni scompare nel nulla, la polizia lancia un appello alla popolazione: “Aiutateci a trovarlo”

ha solo 7 anni

La polizia scozzese ha chiesto ai residenti di controllare giardini, casette degli attrezzi e garage dopo la scomparsa di un bambino da un’abitazione in una zona remota del Paese

Da ore non si hanno più notizie di un bimbo di soli 7 anni, scomparso nel nulla nella serata di domenica. Tanto da spingere la polizia dell’East Ayrshire a diffondere immediatamente sui social un appello per chiedere aiuto alla popolazione, in una ricerca frenetica per tentare di individuarlo prima che sia troppo tardi. L’appello è stato lanciato intorno alle 22.30 del 19 settembre e riguarda il piccolo Carson Shepherd, sparito da Afton Bridgend a New Cumnock: si invitano le persone a controllare i propri giardini, comprese le casette degli attrazzi, ma anche garage e taverne. “Carson Shepherd, 7 anni, risulta scomparso”, ha sottolineato la polizia: “Esordiamo la popolazione a controllare da questo momento in poi le proprie proprietà per aiutarci a trovarlo nel più breve tempo possibile”.

LEGGI ANCHE => Giovane papà 23enne scomparso da 2 settimane: trovata l’auto con il telefonino. Dove è finito?

I consigli dei residenti: “Controllate dash cam e immagini delle telecamere”

“Chiunque abbia informazioni che possano aiutare la polizia nella sua ricerca può mettersi in contatto, citando il numero di incidente 2021 0919-3162″. Nell’arco di poche ore l’appello è stato condiviso migliaia di volte mentre chi vive nella zona ha espresso preoccupazione per la scomparsa del bimbo. “Oddio, spero che venga trovato presto sano e salvo, era così buio ed era tanto tardi, non è un orario adatto per un bimbo per andare in giro da solo”. Un altro utente ha fornito un consiglio: “La gente controlli subito le proprie dash cam e i video delle telecamere a circuito chiuso. Servono anche i cani per rintracciare il suo odore”. “Non riesco a immaginare cosa stia passando la famiglia – ha sottolineato un altro utente – prego che venga ritrovato sano e salvo”. Diversi residenti ma anche persone che vivono lontane dal luogo della scomparsa si sono offerte volontarie per aiutare nelle ricerche.