Massacra la famiglia e mette le foto sui social: la follia di un 15enne texano

Un ragazzo di 15 anni ha ucciso padre, madre e sorellina di 13 anni. Dopo aver pubblicato le foto della strage, si è tolto la vita all’arrivo della polizia.

Una storia tragica arriva dal Texas, negli Stati Uniti. Un ragazzo di 15 anni, William Quince Colburn, ha aperto il fuoco contro la madre Jana Colburn, il padre William Colburn Jr e la sorella Emma di 13 anni. La famiglia stava festeggiando proprio il compleanno del 15enne. Dopo aver sterminato la famiglia, l’adolescente ha pubblicato le foto sui social.

Il ragazzo si è, poi, suicidato, quando i poliziotti hanno fatto irruzione nel luogo dove si era nascosto.

Apre il fuoco contro padre, madre e sorellina e pubblica tutto sui social: l’assurda follia di un 15enne in Texas

La triste vicenda è avvenuta all’interno di un camper parcheggiato nei pressi di un’area ricreativa nella contea di Arnsas. Le forze dell’ordine hanno rintracciato il ragazzo, proprio grazie alle foto pubblicate sui social. Quando gli agenti erano pronti a fare irruzione per catturare il ragazzo, hanno sentito uno sparo e il tonfo di qualcuno che cadeva a terra. Il ragazzo si è tolto la vita, compiendo l’ennesimo suo folle gesto.

Queste le parole del capo della polizia: “Sono contento che siamo riusciti a trovarlo prima che potesse succedere qualcosa di peggio”.

Infatti, il ragazzo aveva minacciato sui social di voler continuare la sua folle violenza in una scuola.