Terrore al cimitero: ciocca di capelli umani spunta da una tomba. Come è potuto succedere?

la misteriosa scoperta

Mentre camminava all’interno di un cimitero un 37enne si è imbattuto in una ciocca di capelli umani che spuntava da una tomba. Il video diffuso su TikTok è divetato virale

Un 37enne ha rivelato di essere rimasto letteralmente scioccato nell’imbattersi, in un cimitero, nei capelli umani di qualcuno sepolto almeno un secolo fa. La scoperta è avvenuta nel cimitero cattolico di San Giuseppe a Sacramento, in California, Usa: Joel Morrison, che lavora come tuttofare, stava facendo una passeggiata quando, passando vicino ad una tomba di 100 anni, ha notato un ciuffo di capelli spuntare da una fessura. A quel punto il 37enne ha deciso di filmare la scena e ha pubblicato il video su TikTok, dove è diventato virale collezionando oltre 1,5 milioni di visualizzazioni e quasi 300mila ‘like’ nell’arco di pochi giorni. “Quando me ne sono accorto sono rimasto scioccato. Inizialmente non ero esattamente sicuro che quanto stavo vedendo fosse reale. Ma guardando meglio e a mente più lucida mi sono reso conto che quelli che uscivano dalla tomba erano sicuramente capelli umani”.

Il racconto dell’uomo che ha trovato i capelli

“Dopo essere venuto a patti con ciò che avevo visto – ha proseguito Joel – ho iniziato a sentirmi preoccupato per la manutenzione del cimitero e a sentirmi male per i familiari della persona deceduta, come se ci fosse stata una mancanza di rispetto nei riguardi della persona deceduta”. Inizialmente l’uomo ha ipotizzato che la tomba potesse anche essere stata profanata ma dopo un ulteriore controllo si è reso conto che altre tombe erano state danneggiate da scoiattoli, altri animali o alberi troppo cresciuti nelle vicinanze. Tanti utenti del social hanno deciso di commentare: “Un direttore di pompe funebri una volta ha suggerito di non essere sepolti vicino agli alberi perchè potrebbe accadere qualcosa del genere”, ha scritto una persona mentre un altro ha aggiunto: “Questo potrebbe accadere, specialmente dopo forti piogge e inondazioni, anche il meteo può contribuire a ‘far emergere i corpi”. Joel ha rivelato di essere tornato una seconda volta al cimitero e di aver trovato la tomba in uno stato simile ma con i capelli apparentemente spinti dentro la fessura, forse dal custode.

LEGGI ANCHE =>> Nascondevano la droga in un cimitero: arrestate due persone

“C’è un grande albero molto vicino alla tomba/tomba e le radici dell’albero potrebbero essere cresciute nella tomba, rompendo la barriera di cemento e la malta di mattoni, forse spingendo sui resti. Poi, una volta aperta la tomba, scoiattoli, roditori e qualsiasi altro animale erano liberi di entrare e uscire. Sembra che forse stessero cercando di annidarsi nei capelli umani”. Joel pensa di portare un campione dei capelli nell’ufficio del coroner per capire se siano umani o meno.