Sparatoria alla fermata dello scuolabus: ucciso 16enne, due studenti feriti. È caccia al killer

è caccia al killer

Un uomo ha iniziato a sparare da un veicolo colpendo alcuni studenti in attesa dello scuolabus. Uno di loro, un 16enne, è deceduto per una ferita mortale

Stava semplicemente aspettando l’arrivo dello scuolabus quando una persona alla guida di un veicolo ha aperto il fuoco contro di lui ed altri studenti. È morto così un giovane di soli 16 anni a Louisville, in Kentucky, Usa, raggiunto da uno dei proiettili esplosi dall’auto e che hanno provocato anche il ferimento di altri due ragazzi che, come la vittima, stavano attendendo lo scuolabus. In un intervento al quotidiano The Hill il dipartimento di polizia di Louisville ha confermato il bilancio di vittime e feriti e l’orario del dramma, intorno alle 6.30 ora locale nella zona di Dr. W.J. Hodge and Chestnut streets. I feriti sono un 13enne, trasportato in un vicino ospedale con lievi ferite e non in pericolo di vita ed una studentessa 14enne, che ha riportato un’abrasione e che è stata curata in loco.

LEGGI ANCHE =>> Sparatoria durante una partita di football al liceo, è il caos: morta una bimba di 7 anni

Caccia a un suv grigio scuro: è l’auto usata dal killer

Immediatamente sono state avviate le indagini con una vera e propria caccia all’uomo per assicurare l’omicida alla giustizia il prima possibile. Le forze dell’ordine starebbero cercando un Suv grigio scuro con targa dell’Illinois, quello dal quale sarebbero stati esplosi i proiettili diretti verso gli studenti. Sono infatti state raccolte le prime testimonianze e analizzate le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona. “Una fermata dello scuolabus dovrebbe essere uno spazio sacro nella nostra comunità, un luogo in cui ci dovrebbe essere ogni aspettativa di sicurezza“ ha dicharato il primo cittadino, Greg Fischer, dopo la terribile tragedia.