Giovinezza rubata: 14enne violentata per 9 mesi da un gruppo di 33 persone

dura condanna per molestie

Una ragazzina ha denunciato di essere stuprata, nell’arco di 9 mesi, da 33 persone diverse, alcune delle quali minorenni ed altre adulte. La polizia ha costiuito quattro squadre speciali per trovarli tutti

Per nove lunghi mesi ha vissuto un vero inferno, costretta a fare i conti con abusi ripetuti nei suoi confronti. La vittima è giovanissima, una 14enne di Dombivli, in India, stuprata da un gruppo di 33 uomini nell’arco di diversi mesi. 23 persone sono già state identificate e tratte in arresto dalla polizia di Manpada, dopo che la giovane ha denunciato quanto le è accaduto. Alcuni di loro sono minorenni mentre altri hanno un’età compresa tra 20 e 30 anni e alcuni degli accusati sarebbero parenti di persone con incarichi o cariche politiche. La vittima vive nelle zone rurali della città: a gennaio è stata violentata dal suo “ragazzo”, che avrebbe anche filmato il tutto minacciando di rendere il video degli abusi virale. In questo modo l’ha costretta ad avere ulteriori rapporti di gruppo con lui ed i suoi amici, che si sono consumati tra il 29 gennaio e il 22 settembre a Dombivali, Badlapur, Rabale e Murbad.

 

LEGGI ANCHE =>> Pedofilo stupratore seriale di bambini morirà in carcere: maxi condanna per 13 anni di abusi

La 14enne ha denunciato tutto: i dettagli

Dopo la denuncia della vittima, il vice commissario di polizia Sachin Gunjal ha costituito quattro squadre speciali ed immediatamente sono state avviate le ricerche degli stupratori. La ragazzina nel frattempo è stata ricoverata in un ospedale di Kalwa dove è stata sottoposta ad un esame medico e si trova ora in condizioni stabili. Dalle indagini è emerso che era amica di due dei giovani accusati, uno dei quali il fidanzato, il primo ad aggredirla sessualmente seguito da un amico. Il duo l’ha poi minacciata di diffondere il filmato e l’ha consegnata agli amici per violentarla in varie occasioni.