Ingoia 23 magneti dopo aver visto un video su TikTok: bimba di 6 anni operata d’urgenza

operata d'urgenza

Per diversi giorni ha ingoiato 23 magneti che stava utilizzando per realizzare gioielli per una bambola. Fino a quando ha iniziato a sentirsi male ed è stata ricoverata

Ha rischiato davvero grosso una bimba di soli 6 anni, finita in ospedale per aver ingoiato, nell’arco di diversi giorni, un gran numero di magneti portati a casa da scuola per realizzare gioielli per una bambola. Una decisione presa, come scoperto in seguito, dopo aver visto un video su TikTok nel quale venivano usate delle calamite per imitare i piercing alla lingua. La vicenda arriva da Lewes, paese del Sussex, Regno Unito ed è divenuta di dominio pubblico dopo la denuncia della madre, che ha deciiso di lanciare un avvertimento ad altri genitori affinchè prestino molta attenzione a quello che fanno i loro figli. La sua è stata infatti sottoposta ad un intervento chirurgico d’urgenza per estrarre i 23 magneti che aveva ingoiato e che le hanno squarciato l’intestino.

Usava le calamite per imitare i piercing alla lingua

Il chirurgo del SSN che ha eseguito l’operazione di emergenza ha affermato che i magneti erano “potenzialmente fatali”. La madre, Tanith, ha detto che altre calamite sono state trovate nella camera da letto della bimba. “Voglio mettere in guardia i genitori sui pericoli dei loro figli che giocano con i magneti, sono pericolosi”, ha affermato la donna. Dopo pochi giorni la bimba ha iniziato ad avere dolori allo stomaco e ha vomitato per due giorni prima di essere portata dal medico di famiglia e, in seguito, al Royal Alexandra Children’s Hospital dove le è stata diagnosticata l’appendicite.

LEGGI ANCHE =>> Bimba di 3 anni sana e felice muore all’improvviso nel sonno: 5 mesi dopo la causa del decesso è ignota

Quando i chirurghi hanno iniziato l’operazione per rimuovere la sua appendice, hanno trovato una serie di magneti nel suo intestino. “Ha subito un intervento chirurgico importante ed è stato travolgente per lei, ha una cicatrice lunga circa 10 cm”, ha detto sua madre. “Poteva andare molto peggio: non ci sono danni permanenti”. La bimba è stata dimessa lunedì ed ora si sta riprendendo a casa.