Caso Morisi, lo sfogo di Salvini mentre Pillon parla di “giustizia divina”…

Salvini si è espresso sull’indagine riguardante Luca Morisi: “Schifezza mediatica”. E intanto Pillon: “La giustizia divina ha fatto il suo corso”. Poi la rettifica.

Salvini ha parlato oggi a ‘Buongiorno Lombardia’, su Telelombardia, dell’indagine per droga sull’ex responsabile della sua comunicazione sui social, Luca Morisi. Queste le sue parole: “Sono spiaciuto della schifezza mediatica che condanna le persone prima che sia un giudice o un tribunale a farlo”.

E ancora: “Non conosco la vicenda, sono vicende personali. Luca è una gran brava persona, un amico. Ci sono giornalisti che sbattono il mostro in prima pagina. Se poi la settimana prossima uscirà, come sono convinto, che il dottor Luca Morisi non ha commesso alcun reato, chi gli restituirà la dignità? chi gli chiederà scusa?”.

Salvini all’attacco sul caso Morisi: “Schifezza mediatica che condanna le persone prima che sia un giudice o un tribunale a farlo”

Simone Pillon, il senatore ultra cattolico della Lega, invece, sarebbe di parere opposto come riportato da ‘Il Foglio’. Queste le sue parole: “Non mi stupisce, viste le note attitudini del personaggio. La giustizia divina ha fatto il suo corso. A me questo Morisi non è mai piaciuto. Mai. Poi mi ha sempre fatto la guerra, ora capisco tante cose”.

Negli ultimi minuti Pillon ha smentito, però, queste parole, minacciando anche azioni legali contro il giornale: “Un mix di molte parole che non ho detto, miscelate con alcune parole strumentalmente decontestualizzate, nel quale non mi riconosco in alcun modo, e che non rendono giustizia né a Luca Morisi, né a Matteo Salvini e neppure a me. Ribadisco la mia vicinanza e solidarietà a Luca Morisi per il difficile momento che sta attraversando. Incontrerò oggi stesso i miei legali per valutare ogni ulteriore azione”.