Aereo fuori controllo si schianta sulle case e scoppia un incendio: due morti e due ustionati

disastro aereo

Un velivolo ha sventrato un’abitazione mandandola a fuoco: le fiamme hanno interessato anche la vicina casa ed un camion delle consegne. Il bilancio del disastro aereo è grave

Almeno due persone sono morte e altre due hanno riportato gravi ustioni dopo che un piccolo aereo si è schiantato sulle case di un quartiere suburbano della contea di San Diego, Stati Uniti. Il terribile incidente è avvenuto poco dopo mezzogiorno di lunedì nella città di Santee, che si trova ad una trentina di km dal centro di San Diego. Le autorità hanno immediatamente confermato il decesso di due persone i cui resti sono stati rinvenuti tra macerie e detriti dopo che il violento incendio divampato in seguito allo schianto è stato estinto. Si ritiene che possano essere il pilota dell’aereo e l’autista di un camion UPS che in quel momento si trovava sfortunatamente sulla traiettoria del velivolo fuori controllo. Ma per averne la conferma ufficiali occorreranno ulteriori esami ed analisi.

LEGGI ANCHE =>> Aereo si schianta in un bosco e scatena un incendio: morti un’intera famiglia, pilota e copilota

Lo schianto è avvenuto a poche centinaia di metri da una scuola

John Garlow, capo dei vigili del fuoco, ha dichiarato che due persone hanno riportato ustioni: si ritiene che possa trattarsi di residenti delle case colpite e le loro condizioni al momento non sono note. Dalle immagini diffuse dai media locali si osserva un’abitazione sventrata dal velivolo e coinvolta dalle fiamme ed una seconda casa coinvolta nel rogo generato in seguito allo schianto, che ha interessato anche un camion delle consegne UPS. L’elettricità è venuta a mancare in tutto il quartiere. La FAA ha affermato che il velivolo era un Cessna C340 bimotore: non è chiaro quante persone fossero a bordo nè l’origine e la destinazione del volo. L’incidente è avvenuto a circa tre isolati dalla Santana High School nella città di circa 50.000 residenti. La scuola ha dichiarato su Twitter che “tutti gli studenti sono al sicuro”.