Tenta di sorpassare l’amico ma sbanda e finisce in un fossato: morto un ragazzo di 23 anni

morto 23enne

Un 23enne ha perso la vita mentre stava rientrando a casa dopo una serata con gli amici. All’origine dell’incidente, che non ha coinvolto altri veicoli, un probabile sorpasso azzardato

Sono ore strazianti per la famiglia di un 23enne, deceduto in un grave incidente stradale avvenuto a causa di un sorpasso azzardato. Come riportato da Areu, l’Azienda regionale emergenza urgenza, lo schianto si è verificato nella notte del 13 ottobre a Rodigo, comune della provincia di Mantova. Secondo una prima ricostruzione dei fatti l’auto guidata dal ragazzo sarebbe finita fuori strada, ribaltandosi parzialmente, su un tratto della strada di collegamento tra i comuni di Fossato e Motta, la Motta-Fornasetto, mentre il giovane stava rientrando a casa dopo aver trascorso la serata con alcuni amici. Stando a quanto accertato dalle forze dell’ordine ascoltando anche l’amico che guidava il veicolo davanti al suo, il 23enne avrebbe cercato di superarlo perdendo però, durante la manovra, il controllo del suo veicolo. Ha così iniziato a sbandare concludendo la sua corsa nel fossato che costeggia la strada.

LEGGI ANCHE =>> Dramma all’alba sulla A4: un morto e tre feriti in un terribile schianto

Impatto estremamente violento: è morto sul colpo

Purtroppo l’impatto, occorrerà anche accertare a quale velocità stesse viaggiando il veicolo, è stato tremendo e la sua violenza ha provocato la morte sul colpo del ragazzo. L’amico ha immediatamente allertato i soccorsi ma i paramedici del 118, intervenuti con un’automedica ed un’ambulanza in codice rosso, non hanno potuto fare nulla per salvarlo.
Sul luogo del grave sinistro sono giunti anche i vigili del fuoco, insieme ai veicoli della polizia stradale di Mantova per effettuare i necessari rilievi. Agli agenti spetteranno le indagini per ricostruire la dinamica di questa ennesima tragedia stradale.