Si schiantano contro un Suv e scappano senza prestare soccorso: un chirurgo è vivo per miracolo

chirurgo vivo per miracolo

Un 68enne è sopravvissuto ad un gravissimo incidente stradale provocato da ignoti che sono fuggiti dopo lo schianto abbandonando la loro auto

Hanno provocato un gravissimo incidente stradale per poi abbandonare la loro auto e scappare senza soccorrere la persona rimasta ferita. È vivo per miracolo un chirurgo, vittima suo malgrato del violentissimo impatto avvenuto a Dervio, in località Garavina, nella serata di sabato: si tratta di Andrea Vitali, 68enne residente a Menaggio e responsabile della Cardiologia clinica del nosocomio di Gravedona ma oggi in pensione. Stava viaggiando a bordo della sua auto, una Mazda CX 5 quando un’altra auto ha impattato contro la sua. Ed è proprio grazie al suo veicolo, un suv, che il 68enne è ancora vivo, come da lui stesso raccontato a Il Giorno testimoniando nel dettaglio la dinamica dell’incidente: “Dopo l’urto – ha detto – è diventato tutto nero”.

LEGGI ANCHE =>> 21enne appassionato di corse paralizzato dal petto in giù dopo un gravissimo incidente in moto

La ricostruzione dei fatti

Lo schianto si è verificato in prossimità di una doppia curva ad esse sulla provinciale 72: sul veicolo responsabile di aver innescato il sinistro erano presenti quattro persone. Il conducente avrebbe perso il controllo dell’auto all’uscita di una curva e dopo aver sbandato ha invaso l’altra corsia, sulla quale viaggiava Vitali. “Mi sono piombati addosso a tutta velocità, l’impatto è stato talmente violento da cappottare la mia auto. Dopo l’impatto, i quattro non solo non si sono fermati dopo l’incidente, ma anzi: hanno sbirciato dentro l’abitacolo e quando hanno visto che mi muovevo hanno abbandonato lì la loro macchina e sono scappati senza soccorrermi. “A soccorrere il medico ci hanno pensato i volontari del soccorso Bellanese; fortunatamente a parte lo spavento e qualche contusione Vitali sta bene tanto che ha rifiutato di essere portato in ospedale. E poco dopo ha sporto denuncia ai carabinieri che hanno già accertato che il veicolo abbandonato era stato preso a noleggio. Le indagini sono state avviate per risalire a chi l’abbia affittata e rintracciare i quattro responsabili dell’incidente. (immagini di repertorio)