Scopre che il fidanzato la tradisce e ha rapporti con una 12enne e lo denuncia: condannato a 3 anni di carcere

rapporti con minorenne

La Corte di Cassazione lo ha condannato a tre anni con l’accusa di atti sessuali con minori: l’ex fidanzata ha scoperto che la tradiva con una ragazzina minorenne

Non solo ha scoperto che il fidanzato la tradiva, ma ha avuto anche la certezza che l’uomo aveva consumato rapporti sessuali con una dodicenne. Per questo un 30enne originario del Bresciano è stato condannato, in Appello e successivamente in Cassazione, a tre anni di carcere, ribaltando la sentenza in primo grado di un anno e otto mesi. La vicenda ha contorni agghiaccianti e risale al 2016 quando l’allora fidanzata scoprì che il ragazzo, di Paratico, aveva iniziato una relazione sessuale con una ragazzina minorenne, e per questo lo aveva denunciato per poi lasciarlo immediatamente. All’epoca dei fatti il ragazzo aveva 25 anni e stando alla ricostruzione operata dalle forze dell’ordine, aveva conosciuto la ragazzina in un parco giochi che si trova proprio di fronte alla scuola media da lei frequentata.

dura condanna per molestie

LEGGI ANCHE =>> Uccide sua moglie, la decapita e va in polizia per costituirsi. Sospettava un tradimento con un vicino

La scoperta del tradimento grazie alle chat sul telefono

Grazie ad alcune chat, portate anche a processo, e ad alcuni video, mai trovati dagli investigatori, guardando lo smartphone del ragazzo, la fidanzata scoprì il tradimento. Come riportato da Il Giorno decise di sporgere denuncia e le indagini portarono a rivelare nuovi dettagli. Il sospettato raccontò di non aver mai avuto rapporti sessuali con la 12enne fermandosi ai baci e di aver creduto che la ragazza avesse 16 o 17 anni. La Procura, di contro, ha sempre sostenuto che ci furono rapporti con la minorenne anche nella consapevolezza della sua reale età. Un fascicolo è stato aperto inizialmente per violenza sessuale aggravata, ma il reato è poi diventato “atti sessuali con minori”, dopo che la ragazzina ha confermato di aver avuto rapporti con il 25enne perchè innamorata di lui. Da qui la richiesta di 3 anni e mezzo di prigione da parte del pm Ambrogio Cassiani. Il ragazzo è stato condannato ad un anno e otto mesi in primo grado, dato che i giudici avevano creduto alla sua versione. Ma la sentenza è stata ben presto ribaltata.