Bimbo di 2 anni morto in un incidente, il seggiolino era fissato male: i genitori rischiano il processo

morto bimbo di 2 anni

Anche se la colpa del sinistro costato la vita ad un bimbo sarebbe della conducente del secondo veicoli, i genitori della vittima potrebbero finire a processo poichè il seggiolino non sarebbe stato agganciato correttamente

Ci sono sviluppi sul caso del bimbo di 2 anni morto in un grave incidente stradale avvenuto nel marzo del 2019 nella periferia di Rimini. Secondo quanto emerso dalle indagini e riportato nell’avviso di conclusione delle stesse notificato dalla Procura della Repubblica, vi sarebbero accuse rivolte agli stessi genitori del piccolo. Seppur non direttamente colpevoli di aver provocato l’incidente, causato invece dalla conducente di un’altra vettura che viaggiava a velocità elevata e superiore ai limiti consenititi, madre e padre della vittima rischiano comunque di finire a processo e, secondo le accuse presenti nell’avviso di conclusione indagine sarebbero stati iscritti nel registro degli indagati. Questo perchè, come riportato dal Corriere Romagna citando i documenti ufficiali agli atti, non avrebbero agganciato il seggiolino del bimbo correttamente.

ambulanza

LEGGI ANCHE =>> Bimbo colpito in pieno da una palla rigida mentre gioca a scuola: morto a soli 13 anni

Il bimbo morì tre giorni dopo il ricovero in ospedale

L’ipotesi è quella di omicidio stradale e i genitori del bambino rischiano grosso stando alla conclusione delle indagini della Procura riminese. Dopo il violento schianto il piccolo venne trasportato in elisoccorso in ospedale dove arrivò in condizioni gravissime. Il decesso venne constatato tre giorni dopo l’incidente, dovuto alle gravi ferite riportate nel drammatico impatto tra le due auto.