Prende il volo su un ponte e si schianta contro un pedone, poi fugge: ucciso padre di 4 figli

morto padre di 4 figli

Un uomo alla guida di un’auto rubata è volato in aria su un ponte dopo aver perso il controllo del veicolo, schiantandosi contro un pedone innocente, padre di 4 figli, deceduto sul colpo

Sono immagini scioccanti quelle riprese da una telecamera di sorveglianza puntata su una strada e su un ponte, che mostrano un veicolo sollevarsi letteralmente da terra per poi atterrare malamente colpendo in pieno un 61enne, ex autista di autobus e padre di quattro figli, morto per le gravi ferite riportate. Ma ripercorriamo l’accaduto: un 20enne avrebbe perso il controllo dell’auto da lui guidata su un ponte, volando in aria per poi uccidere il pedone Ghulam Nabi, che nulla ha potuto fare per evitare l’impatto. Raihan Ahmed, 20 anni, stava guidando a 53 miglia all’ora in una zona nella quale il limite massimo è di 20 miglia orarie, nel distretto di Digbeth a Birmingham lo scorso 29 agosto. L’auto era stata rubata poco prima e durante la fuga le ruote del mezzo hanno ‘lasciato’ il terreno prima di atterrare dall’altra parte del ponte, dove Ghulam stava camminando.

LEGGI ANCHE =>> Bimbo di 2 anni morto in un incidente, il seggiolino era fissato male: i genitori rischiano il processo

Il detective: “Ecco perchè abbiamo deciso di diffondere il video”

La polizia ha deciso di rilasciare pubblicamente il filmato che mostra Ahmed fuggire dalla scena dell’incidente ad alta velocità prima di abbandonare l’auto, come riportato da Birmingham Live. Ahmed, è stato arrestato 12 ore dopo, in seguito ad un appello della polizia che ha consentito di rintracciarlo rapidamente ed è stato condannato a 3 anni e 8 mesi e gli è stato vietato di guidare per 4 anni e 10 mesi. La famiglia della vittima ha accettato che la polizia rilasciasse il filmato quale monito per i conducenti dei pericoli legati all’eccesso di velocità. Il detective della polizia di West Midlads Paur Hughes dell’unità di indagine sulle collisioni gravi ha dichiarato: “Il signor Nabi era totalmente estraneo alla vicenda e in quanto pedone avrebbe dovuto sentirsi al sicuro sul marciapiede. Ma Ahmed stava guidando ad una velocità elevata su una strada pubblica, tale che la perdita di controllo sul ponte ha provocato l’uscita di strada delle quattro ruote. È sempre una decisione difficile pubblicare filmati di casi così tragici, tuttavia questo è uno dei peggiori casi di guida spericolata che ho visto in molto tempo. Spero che farà riflettere le persone sulla responsabilità che hanno quando guidano; una decisione presa in una frazione di secondo può fare la differenza tra la vita e la morte”.