Sottoposto all’obbligo di firma insulta i carabinieri davanti alla caserma e posta il video sui social

insultati in un video

Un 28enne ha pubblicato un filmato nel quale lo si sente insultare le forze dell’ordine poco prima di assolvere all’obbligo di firma in caserma. I Militari hanno scoperto il video sui social

Si è presentato in caserma per assolvere al quotidiano obbligo di firma ma ha pensato bene non solo di riprendere tutto con il telefonino per poi caricare il video sui social, ma anche di insultare gli agenti presenti. Guadagnandosi così un’immediata denuncia a piede libero per il reato di vilipendio delle Forze Armate. La persona in questione è un 28enne di Casalnuovo che ha raggiunto la caserma avviando il video mentre suonava il citofono: qui ha iniziato ad insultare gli agenti. L’uomo è stato sottoposto all’obbligo di firma per i reati di violenza e resistanza a pubblico ufficiale e nel filmato ha raccontato quella che lui considera una
“seccatura” insultando gli agenti. Sempre con il filmato attivo ha premuto il pulsante del citofono e a quel punto ha cambiato tono dicendo “appuntato sono venuto a firmare”. Ma terminata l’operazione ha pensato bene di pubblicare il video su TikTok ed in una manciata di ore è diventato virale.

LEGGI ANCHE =>> Ombrellone volteggia in cielo, tocca i fili della corrente, esplode e scompare: il video è virale

Il video è diventato virale su TikTok

I Carabinieri effettuanno accertamenti quotidiani sui social e non è sfuggita loro la clip postata dal 28enne che nel frattempo aveva guadagnato follower ma che si è ritrovato a dover far fronte ad una nuova denuncia. I Militari non hanno avuto particolari difficoltà, infatti, nell’identificare quella persona scoprendo quali erano le sue precedenti accuse a suo carico, dove viveva e in quale caserma si recava quotidianamente. Rovinandogli così la ‘festa’.