Travolge e uccide una donna in bici, poi fugge: acquisiti video e frammenti dell’auto per trovarlo

morta a 52 anni

Una donna di 52 anni è morta, scagliata a terra da un’auto dopo una sbandata improvvisa. È caccia al conducente: non si è fermato a prestare soccorso

Stava viaggiando in bicicletta quando un’auto l’avrebbe travolta scagliandola a terra e provocandone il decesso. Il dramma è avvenuto nella notte tra sabato 13 e domenica 14 novembre a Modena: come constatato dai carabinieri dopo opportuni accertamenti, il fatto si sarebbe verificato intorno all’1 in via Vignolese: è qui che la donna è stata colpita da un veicolo che probabilmente poco prima aveva sbandato. L’impatto è stato troppo violento e la ciclista, una 52enne, ha riportato ferite incompatibili con la vita.

LEGGI ANCHE =>> Tremendo schianto frontale tra due auto, lamiere ovunque: 7 feriti, anche 3 bambini piccoli

Al vaglio le immagini delle telecamere di videosorveglianza

Per avere la certezza della dinamica dei fatti le forze dell’ordine hanno già acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza di tutta la zona anche perchè dopo il sinistro il conducente dell’auto non si è fermato a prestare soccorso ma ha continuato la sua corsa, e rischia dunque l’incriminazione per omicidio stradale. Sono stati inoltre prelevati i frammenti dell’auto trovati sul posto, che potrebbero rivelarsi preziosi per rintracciare il veicolo e chi si trovava alla guida del mezzo. Oltre ai paramedici, sul posto è intervenuta la Polizia Locale per tutti i rilievi del caso e per circoscrivere l’area del grave incidente dal drammatico epilogo.